FN, manifesti intimidatori: “Stranieri, tornate a casa”

di 

21 febbraio 2013

PESARO – Questa notte centinaia di militanti in tutta Italia, da Bolzano a Palermo, hanno provveduto ad affiggere in zone ad alta presenza immigrata, nelle periferie delle grandi citta’ come nei piccoli comuni, nei pressi di campi rom, fuori dai Centri di Prima Accoglienza, nei luoghi di ritrovo per immigrati, nelle stazioni e nei parchi cittadini, un vero e proprio appello tradotto nelle principali lingue europee, oltre che in cinese ed arabo.

Il manifesto affisso a Fano nella fermata del bus

Nella nostra provincia il blitz è stato effettuato a Pesaro, Fano e Fossombrone. A Pesaro i manifesti sono stati affissi presso la moschea di Pantano, il money transfer di Piazza del Popolo, la stazione ferroviaria e i negozi asiatici nelle immediate vicinanza, la zona del porto.

A Fano – si legge nel comunicato –  presso la stazione ferroviaria, la fermata degli autobus, la moschea di Fano 2, e Corso Matteotti. A Fossombrone presso la moschea di via Donati, la fermata degli autobus e tutto Corso Garibaldi. Il messaggio che Forza Nuova lancia direttamente agli immigrati e’ tanto radicale quanto semplice: Per voi non c’e’ lavoro, non c’e’ casa, non c’e’ futuro… il capitalismo e il progressismo nostrano vi hanno sfruttato abbastanza, ora tornate da dove siete venuti! Manca il lavoro per noi Italiani, manca per i nostri giovani, i pensionati non ce la fanno più mentre non si contano più i suicidi tra imprenditori ed operai. All’Italia non servono le migliaia di immigrati oggi presenti sul suolo nazionale, l’Italia non può può più permetterselo, l’Italia di oggi deve pensare solo ai propri figli. Forza Nuova, lontana anni luce da sentimenti xenofobi leghisti e da facili moralismi di liberali, comunisti e di parte del mondo cattolico, ritiene che l’unico vero modo per aiutare le popolazioni del sud del mondo sia quello di investire risorse economiche, umane e professionali direttamente nei paesi in via di sviluppo, per risollevare quelle terre per decenni schiacciate da comunismo e iper capitalismo. Forza Nuova, con questa azione diretta, parla agli stranieri presenti sul territorio nazionale invitandoli a tornare immediatamente ai loro paesi di origine. Da oggi in poi Forza Nuova impedirà, con tutte le proprie forze e al limite della legalità, la nuova creazione e l’insediamento di micro/macro little africa o little asia nelle nostre città, mentre si impegnerà, con ancora maggiori energie, a fornire aiuti e beni di prima necessita’ alle popolazioni straniere che vivono nei propri paesi d’origine. In Italia, prima gli italiani”.

L’accaduto è stato stigmatizzato, trasversalmente, da più esponenti politici.

 

4 Commenti to “FN, manifesti intimidatori: “Stranieri, tornate a casa””

  1. fabio scrive:

    son pienamente daccordo….

  2. Pluto scrive:

    Gli ignoranti ed i fascisti vanno sempre a braccetto

  3. leonardo carnaroli scrive:

    LO STATO SONO I CITTADINI…………COME DICE GRILLO, MA SE I CITTADINI DI UN ALTRO STATO STANNO IN ALTRO STATO E IN CHE STATO ……………..OCCORRE RISISTEMARE
    IL NOSTRO STATO COME IN ORIGINE, DATO CHE QUEL NOSTRO STATO, NON ESISTE PIù,

  4. leonardo carnaroli scrive:

    LO SLOGAN DI GRILLO è A DUOMASSE : MANDIAMOLI TUTTI A CASA !!! è QUESTA L’INTEPRETAZIONE GIUSTA ?!

    L’ITALIA GIUSTA DI BERSANI ???

    O MEGLIO, UNO STATO GIUSTO

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>