La Cina ci osserva: 25 giornalisti nelle nostre aziende

di 

27 febbraio 2013

PESARO – Dopo Torino e Milano, venticinque giornalisti cinesi hanno visitato il distretto pesarese dell’arredamento e del fashion: si tratta dei redattori dei più importanti media di quel Paese, da CCTV (la principale testata televisiva nazionale) alle testate di design, arredamento, economia, lifestyle e luxury.

La delegazione è stata ospite di Vittorio Livi a Villa Miralfiore, dove è stato presentato il distretto produttivo della nostra provincia, prima della visita al museo della FIAM. Per Filippo Antonelli, presidente del Gruppo Arredamento della Confindustria pesarese “la visita dei giornalisti cinesi è stata un’occasione speciale di promozione delle nostre aziende, specie in una situazione congiunturale che spinge a valorizzare sempre più i nostri prodotti all’estero e non solo quelli dell’arredamento”. Il presidente della Camera di Commercio, Alberto Drudi, ha ricordato le diverse iniziative dell’ente camerale: “Abbiamo aperto una strada nel 1998, fornendo alle nostre aziende non solo un punto di riferimento operativo in Cina, ma anche quei contatti con le autorità locali che hanno permesso di avviare solide partnership”.

Il distretto pesarese ha presentato i suoi punti di forza, grazie agli interventi degli imprenditori Zeno Avenanti e Gianfranco Tonti e dei designer Enrico Tonucci e Roberto Garbugli. Il quadro di promozione è stato completato grazie alla presenza di altre eccellenze, industriali e artigiane, dei settori della tessile-abbigliamento, delle calzature e dell’oggettistica gioielleria, mentre il lunch è stato occasione per presentare selezioni pregiate di vino del nostro territorio.

Nei primi nove mesi del 2012, l’export totale dei prodotti pesaresi verso la Cina è stato di 26,5 milioni (contro i 23,2 milioni nello stesso periodo del 2011, con un incremento del 14%); una crescita a due cifre percentuali che segue quella ottenuta nel corso del 2011, quando il fatturato totale fu di 30,6 milioni contro i 28 del 2010 (+7,5%). Il nostro settore del mobile ha ampi margini di crescita, come dimostra il risultato dei primi 9 mesi dello scorso anno: 1,5 milioni di euro rispetto agli 800 mila euro fatturati nello stesso periodo del 2011.

Dopo la visita al museo di Villa Miralfiore, i giornalisti hanno incontrato in azienda Gian Marco Scavolini e visitato il laboratorio tecnologico del Cosmob , il tutto sarà oggetto di reportage nei media cinesi.

L’invito e la accoglienza a Pesaro sono stati promossi ed organizzati dal sistema associativo di Confindustria, API Industria Confartigianato CNA Pesaro e Urbino in stretta collaborazione con la Camera di Commercio, nell’ambito del programma triennale di promozione dell’arredo italiano in Cina a cura della Agenzia per il Commercio Estero (ICE) di Pechino.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>