Calloni: “Massimo rispetto per la Kgs”

di 

1 marzo 2013

PESARO – La Kgs al PalaVerde di Treviso, ospite dell’Imoco Conegliano, obbligata a giocare nel tempio dello sport targato Benetton.

Raffaella Calloni

Raffaella Calloni (foto tratta dal web)

L’Imoco espugnò il PalaCampanara (0-3 per le ospiti con parziali 18-25; 19-25; 23-25), malgrado un’encomiabile Tirozzi (15 punti con il 48% offensivo, 33 ricezioni). Fra le protagoniste del successo veneto, Raffaella Calloni, che a Pesaro si sente un po’ di casa. Tra l’altro, lo scorso 2 dicembre, a Campanara era presente il suo compagno, l’ex pivot della Scavolini, Michele Maggioli, cresciuto nel vivaio della Vuelle, montecchiese.

“Sì, ricordo bene…” ridacchia Raffaella.

Maggioli era presente anche al PalaMondolce di Urbino, quando l’Imoco s’aggiudicò la gara di apertura della nuova stagione di Serie A1… Dunque, vediamo un po’, ad evitare preoccupanti coincidenze per le colibrì, alle ore 18,15 di domenica 3 marzo, Michele dovrebbe essere impegnato con la Fileni Jesi nella gara casalinga di Legadue contro Le Gamberi Forlì…
“No, no, non ci sarà” conferma Raffaella, magari dispiaciuta di non contare sulla cabala nell’ennesima sfida tra venete e marchigiane.

Comunque, è lei, Raffaella, a tenere su le sorti del sodalizio, visto che la Fileni non se la passa bene, occupando, sia pure in coabitazione con Veroli e Ferentino, la penultima piazza.
“Ma no, si sono ripresi e sono stati pure sfortunati, poverini, perdendo l’ultima, a Casale Monferrato, solo dopo un tempo supplementare”. Per la cronaca, nella sconfitta 94-90 della Fileni, Maggioli ne ha messi a segno 33, con 15 rimbalzi.

Domenica scorsa, invece, l’Imoco ha riposato, e ne ha approfittato per allenarsi, a Cesenatico, con la Chateau d’Ax. Le venete, allenate dal dorico Marco Gaspari, condividono il quinto posto, a quota 22, con la Duck Farm Chieri Torino. E’ evidente che, dovendo le torinesi fare visita alla capolista Unendo Yamamay (sabato 2 marzo, ore 20,30, diretta su Rai Sport 1), in casa Imoco si confida di staccarle superando in casa la Kgs.

A proposito: se Calloni e compagne non avessero gettato al vento troppi punti in casa, si troverebbero vicine, molto vicine, alla capolista. Infatti, a prescindere dai risultati maturati con le due squadre sparite dalla serie A1, fra le mura amiche, l’Imoco ha perso punti con Giaveno (3), Urbino (2), Chieri (2), Busto Arsizio (3). Sono 10 punti che significherebbero ben altra classifica.

“Siamo partite con una squadra nuova, giovane, inesperta. Ora, però, con l’arrivo di Jenny Barazza, abbiamo guadagnato classe, esperienza, tranquillità”.

Barazza – Calloni: un “muro” per gli attacchi avversari.
“Con Jenny ci sentiamo tutte più sicure”.

Affrontate una Kgs che sembra assomigliarvi molto. Male in casa, bene in trasferta, se si esclude Bergamo che con Pesaro vincerebbe anche senza scendere in campo…
“E quando succede così, soffri a prescindere dai tuoi demeriti…”.

La preoccupa il ruolino di marcia della Kgs, che fa meglio in trasferta e contro le squadre più forti?
“Preoccupazione, no! Semmai tanta attenzione, con tutte le avversarie, perché non possiamo commettere errori di concentrazione e peccati di presunzione. La Kgs merita rispetto, perché ha dimostrato di avere notevoli qualità”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>