Scavo Ko nell’amichevole con la Fortitudo

di 

6 marzo 2013

PESARO – La Scavolini perde (80-82) l’amichevole infrasettimanale, dopo una partita che definire bruttina è un eufemismo. La Biancoblù è libera da impegni (la Legadue è ferma perché nel fine settimana si disputano le Final Four di Coppa Italia), la Scavolini non vuole perdere il ritmo partita e così le due squadre danno vita a un’amichevole. Meglio un’amichevole che un allenamento a guardarsi in faccia, magari pensando alla sconfitta di domenica scorsa. Purtroppo, manca un vecchio amico della Vuelle, Andrea Pecile, ancora infortunato. E manca anche il piacere di vedere un buon basket, perché la Scavolini sembra bloccata dai problemi fisici (Barbour influenzato, Flamini ancora fuori, Amici davvero sfortunato) e psicologici, perché il ko con Reggio Emilia ha fatto male al cuore, alla mente e alla classifica.

Non resta che augurarsi, allora, che a un cattivo allenamento segua una buona partita.

Allenamento

La Scavolini scalda in motori in vista della partitissima con Brindisi

PRIMO QUARTO (20-17): Markovski – precauzione – rinuncia ad Amici, che, già infortunato, si è storto di nuovo la caviglia nell’allenamento di martedì. La Vuelle tiene troppo la palla, la difesa non funziona bene e subisce si Mosley che Cournooh. Ma Cavaliero ritrova la via del canestro smarrita domenica scorsa (7 punti per il triestino).

SECONDO QUARTO (18-20): Bryan centra il ferro in schiacciata, ma si vede anche una tripla di Torey Thomas che riporta la Vuelle in vantaggio (25-24). Grande giocata di Barbour, che rischia di farsi male cadendo, ma realizza un pregevole canestro. Subito dopo, Antwain concede il bis, ma sbaglia – e ti pareva – il libero aggiuntivo. Bolognesi sempre a zona, Mack non ci prende proprio. Migliore marcatore Barbour (6).

TERZO QUARTO (17-27): dopo 32 secondi, un brivido freddo, gelato sulla schiena dei presenti: Rok Stipčević finisce a terra, tenendosi una caviglia. Niente di preoccupante, il croato è davvero Rok e resta sul parquet. Segna Mack, esulta anche la sirena, ma la Scavolini deve inseguire (42-51) con parziale esterno di 4-14. A interrompere il trend negativo ci pensa una tripla dell’ex milanese. Una Vuelle davvero bruttina, ma quando va sotto di 11 (45-56), la tira un po’ su una tripla di Kinsey. Sale in cattedra Michele Vitali che segna da due e poi recupera palla e segna da sotto (48-60). Il divario aumenta ancora, come le accade spesso nei terzi periodi, tanto che la Biancoblù doppia i pesaresi (13-26). Harris ha la possibilità di allargarlo, ma si ferma a uno su due dalla lunetta (48-64). Barbour accorcia nel finale (55-64).

QUARTO QUARTO (25-18): ancora un parziale in salita, i bolognesi se ne vanno (6-11). Subito dopo Michele Vitali centra l’ennesima tripla. La risposta pesarese è una palla persa per infrazione di campo. Nell’azione, purtroppo, s’infortuna il giovane bolognese di scuola Virtus. Una tripla di Mack porta in vantaggio (nel parziale) la Vuelle: 17-16. Thomas resta con la palla in mano, non vede il canestro e neppure lo scorrere dei secondi. Palla persa. Anche i bolognesi si adeguano, gettando al vento qualche palla, ma Thomas si perde in un doppio palleggio. Eppure sull’ennesima azione improduttiva degli ospiti, Cavaliero segna da 3 e lancia la volta dei biancorossi che perdono onorevolmente di due lunghezze dopo essere stati sotto anche di sedici

.

Il tabellino della Scavolini: Cavaliero 21, Stipčević 10, Barbour 13, Thomas 3, Crosariol 5, Mack 9, Bryan 6, Kinsey 13. N.E. Amici. All. Markovski.

Arbitri: Iacomucci e Scarabellini.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>