Vis-San Cesareo, che sfida al Benelli. Out Omiccioli

di 

9 marzo 2013

PESARO – “La grande vittoria di Civitanova ci dà una spinta incredibile per questo fi- nale di stagione”. Parole e musica  di Luca Cremona, il bomber che non perdona, l’uomo delle 10 reti in campionato che adesso lancia la volata playoff: nove turni alla fine, l’attesa della possibile vittoria a tavolino sull’Ancona per il caso Bellucci e una partita, quella di questa domenica, Vis Pesaro – San Cesareo, che ogni amante del buon calcio non dovrebbe perdersi. L’appuntamento è per le 14.30 al Benelli:  i “cesaroni” in trasferta hanno fatto più gol di tutti (32) e vinto più di tutte (7) ma la Vis può vantare la difesa meno battuta del campionato, la terza in assoluto considerando tutti e 9 i gironi d’Italia. Non è escluso che, come visto a Civitanova, si riveda una Vis con 6 under in campo contemporaneamente.

Gianluca Cremona

Gianluca Cremona

“Ora viene il bello – ha spiegato Cremona alla freepress Pu24sport, disponibile da oggi in tutti i migliori bar di Pesaro e domani anche allo stadio Benelli – Sarà divertente ritrovarci dopo un girone: noi siamo migliorati mentre all’andata ci servì uno schiaffo per svegliarci”. Per la Vis c’è da vendicare la sconfitta (2-0) dell’andata, segnata da una rete a “occhi chiusi” di La Rosa e marchiata da un gol annullato per fuorigioco (dubbio) a Cremona. Ma sarà anche uno scontro tra le squadre che, fin qui, hanno espresso il miglior gioco del girone. Cremona da un parte, Tajarol, 32 anni, impiegato nell’azienda del copresidente Cantadori e 16 reti timbrate (4 all’Ancona) alla sua prima stagione in D, dall’altra. Il nostro Rossini, matador nel derby con la Civitanovese vinto 4-0, e i gioiellini Torelli e Ridolfi da una parte e il laziale La Rosa, nel ruolo di collante tra attacco e centrocampo, e dei due sgommanti esterni alti Siclari (8 gol) e Delgado (ex Lazio, 9 reti) dall’altra. Nella Vis tornano, dopo la squalifica, Boinega e Santini (Dominici tornerà a sinistra) mentre nel San Cesareo potrebbe tornare dal 1′, nella difesa a 4, l’ex Fano Mucciarelli.

NON convocato invece Omiccioli per il riacutizzarsi di un problema muscolare alla coscia: senza il forte centrocampista ex Fano, Magi dovrebbe optare per il 4-4-2.

PROBABILI FORMAZIONI:

VIS PESARO (4-4-2): Foiera; Boinega (Bianchi), Paoli, Santini, G.Dominici; Rossini, Ridolfi, A.Torelli, Bugaro (G.Torelli); Cremona, Di Carlo. All. Magi

SAN CESAREO (4-2-3-1): Del Duchetto; Tarantino, Galluzzo, D’Andrea, Bernardi; Crescenzo, Mancini; Delgado, La Rosa, Siclari; Tajarol. All. Ferrazzolli F.

Il turno:

Amiternina-Jesina La Posta di Frosinone (Santoro-Ruggieri)

Città di Marino-Termoli Agostini di Bologna (Pappalardo-Capasso)

Fidene-Civitanovese Pasciuta di Agrigento (Santoro-Galluccio)

Isernia-Maceratese Andreini di Forlì (D’Alonzo-Rotondale)

Recanatese-Ancona Dionisi di L’Aquila (Evoli-Orsi)

Renato Curi Angolana-Astrea Sartori di Este (Frigo-Labombarda)

Sambenedettese-Celano Robilotta di Sala Consilina (Brunetti-Papapietro)

San Nicolò-Olympia Agnonese Montanari di Ancona (Blasi-Sclavi)

Vis Pesaro-San Cesareo Bertani di Pisa (Matteoni-Cecchi)

 

La Classifica – dopo la 25^ Giornata

San Cesareo 54, Sambenedettese 51, Maceratese 48, Anco- na 44, Termoli 42*, Agnonese 40, Vis Pesaro 40, Astrea 37, Jesina 34, Fidene 32, Angolana 32, Isernia 29, Civitanovese 28, Amiternina 26, Celano 24*, Recanatese 18, San Nicolò 16, Cit- tà di Marino 15.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>