Trek & Bike Experience, se il turismo pedala con la testa

di 

13 marzo 2013

PESARO – Si chiama Pesaro Trek & Bike Experience e, ieri sera, ha esibito un biglietto da visita che scatta avanti di diversi metri, rispetto alla vecchia concezione di turismo. Uno staff attento e sorridente formato da 24 animatori cicloturistici e una rete di collaborazioni che spaziano dagli alberghi all’enogastronomia, dalla fotografia all’archeologia, dalla natura ai… centri benessere. Con una costante: la passione per le due ruote.

Trek Bike

Paoloni e il suo staff

Una passione che ha dato ad Andrea Paoloni la forza di disegnare e realizzare questo progetto. Il senso: creiamo un ventaglio di offerte per tutti gli appassionati di cicloturismo sfruttando e mettendo in rete tutto quello che ha da dare il nostro splendido territorio. “Tutto è partito dal contagioso spirito biker” ha spiegato lo stesso Paoloni, in una sala conferenza dell’Excelsior letteralmente gremita di appassionati, istituzioni e rappresentati del mondo dello sport (su tutti, il presidente della Scavolini Banca Marche Franco Del Moro). Evocativo il breve filmato mostrato in apertura, frutto della condivisione di varie riprese amatoriali effettuate durante le uscite degli amanti dei pedali, a partire da quelli del Moretta Team. Dove? Ovunque. Dal centro di Urbino, tra cubetti di porfido e marciapiedi stretti, al Parco San Bartolo passando per la notturna del Mannaro Biker Tour. “Un momento di evasione per tornare a sorridere – ha rimarcato Paoloni – ma anche un modo per fare turismo sfruttando i 1600 metri di dislivello che racchiude il nostro territorio. Parliamo di un’attività destagionalizzata, che quindi porta turismo in periodi solitamente morti”.

Il partner è Esatour, specialista degli eventi sportivi di richiamo a Pesaro: dalla Ginnastica in Festa al Milan Camp senza dimenticare, fra gli altri, gli impegni della Nazionale di Basket sorde.

Di assoluto interesse il mondo turistico che potrebbe e può agganciarsi a questa nicchia, crescente, di appassionati. Per scoprire il nostro territorio a 360 gradi, per esempio, saranno organizzati tour con l’aiuto di un geologo, di un archeologo e pure di una barca per vedere dal mare quello che si è appena vissuto, sulla terra ferma, sopra le due ruote. Roba per esperti del sellino ma anche per chi vuole prendere contatto in maniera più soft: le opportunità, infatti, sempre sotto il controllo delle guide formate e specializzate, spaziano dalle discese “Down Hill” agli 80 km/h a minitour di 5 km. Con tanto di Spa centro-benessere finale (è uno dei partner del progetto), per rilassarsi una volta parcheggiata la bici. Un’occasione anche per gli albergatori: a Gabicce, per esempio, c’è la prima (e unica, per ora) struttura interamente dedicata ai bikers. “In Italia esistono 48 strutture come la mia – ha spiegato l’albergatore Galeazzi -. Lavoriamo più che altro con il mercato estero e in periodi destagionalizzati. Cosa serve? Prima di tutto essere appassionati bikers, in modo da capire le esigenze di questa clientela”.

Ricci e Paoloni

Il presidente della Provincia Matteo Ricci ha seguito con attenzione tutta la presentazione e alla fine è intervenuto ricordando come “la Provincia, riottenendo il Giro d’Italia, ha sempre puntato sullo sport come possibilità turistica” ottenendo poi una grande visibilità del territorio, a partire dal San Bartolo. “Una carta in più da giocarci” ha chiosato Ricci, lasciando la parola all’assessore comunale di Pesaro Belloni: “Iniziamo il primo maggio quando il San Bartolo – ha spiegato Belloni – diventerà una palestra naturale, ma le occasioni saranno tante e ci stiamo già lavorando. Segnalo il Mannaro Biker Tour, del 20 luglio, sei ore di tour in notturna, 30 km complessivi. Abbiamo 300 posti disponibili: 100 per i pesaresi e 200 dal resto dell’Italia, abbiamo già richieste da Trento e Catania”.

Gli altri due appuntamenti previsti, per ora, sono quello in concomitanza del passaggio del Giro d’Italia, l’11 maggio, con un raduno di appassionati sul San Bartolo, e una serie di uscite (5 o 6) a fine luglio in tutta la provincia.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>