A Urbino corso di Torball, lo sport più praticato dai non vedenti italiani

di 

19 marzo 2013

torball

Una partita di torball

URBINO – A Urbino inizia un corso di “Torball”, disciplina sportiva per non vedenti, in cui si fronteggiano due team composti ciascuno da 3 giocatori (con 3 riserve). Il “Torball” è lo sport più praticato dai non vedenti in Italia.

I giocatori – che possono essere non vedenti assoluti o ipovedenti – sono dotati di una benda oculare che impedisce completamente la vista e hanno come punto di riferimento un tappetino che consente l’orientamento. Lo scopo è tirare con le mani la palla verso la porta avversaria per segnare i gol, facendola passare sotto le cordicelle che dividono il campo.

A Urbino il corso inizia venerdì 22 marzo alle ore 15.30  nella palestra di Scienze Motorie. Per informazioni chiamare Davide al 327.3280484 o Felicia al 347-8196.794.

Torball” è una iniziativa di “Kit Urbino”, un ampio progetto realizzato nell’ambito dei Servizi agli studenti nei Comuni sede di Università, promosso e sostenuto dal Dipartimento della Gioventù – Presidenza del Consiglio dei Ministri e dell’Anci.

A Urbino, il progetto “KIT” coinvolge il Comune, l’Università degli Studi e l’ERSU, con il coinvolgimento delle Associazioni studentesche.  Nello specifico, il programma del “Torball” è promosso con la collaborazione della Associazione socio-culturale “Pantarei” – Urbino.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>