Farmacisti, professionali anche senza contratto

di 

19 marzo 2013

Da Simone Paolucci, Domenico Montillo e Fabrizio Bontà, in rappresentanza di FILCAMS/CGIL, FISASCAT/CISL e UILTuCS/UIL riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato di denuncia della situazione dei dipendenti delle farmacie:

 

Un farmacista (foto tratta dal web)

Un farmacista (foto tratta dal web)

PESARO – Svolgono mansioni delicate, a stretto contatto con tutti i disagi che la cittadinanza pesarese ha, ma qualcuno non si accorge che la loro professionalità è calpestata quotidianamente da chi non intende riconoscere adeguatamente la qualità del loro lavoro. E’ quanto sta accadendo ai dipendenti delle farmacie, ex comunali, che sono senza rinnovo contrattuale da più di due anni. Nonostante ciò, continuano a svolgere la loro missione, perché di questo si tratta, con esemplare professionalità.

Nel corso di questo periodo di “vacanza” contrattuale, hanno scioperato solo una volta, un anno fa, perché esasperati dal non veder riconosciuto adeguatamente il proprio lavoro. Ma sono anche consapevoli dell’importanza del loro ruolo nel tessuto del nostro territorio e ciò li spinge ad andare avanti nonostante tutto.

Ma, anche se le trattative a livello nazionale proseguono, i segnali che ci giungono non sono incoraggianti perchè pur di avere un nuovo Contratto molto probabilmente bisognerà rinunciare, e molto, a conquiste ottenute nel corso di questi anni.

Perché? Perché c’è crisi; perché le liberalizzazioni del Governo Monti hanno ulteriormente penalizzato questo settore; perché la controparte, nel frattempo, si è sfilacciata, perdendo dei pezzi importanti che l’hanno resa meno forte al tavolo della trattativa, con il rischio concreto di veder resettato il contratto.

Alla fine, come per tutte le cose che stanno capitando nel nostro Bel Paese, a rimetterci è sempre la parte più debole, cioè i lavoratori e le lavoratrici che, soprattutto nella nostra città si sono sempre distinti/e per professionalità e abnegazione.

Ed è giusto che la città venga a conoscenza di quanto sta accadendo ai farmacisti perché siamo convinti che, nonostante tutti questi disagi, gli utenti che si servono delle farmacie pubbliche troveranno sempre di fronte a loro professionisti seri, preparati e… sorridenti.

FILCAMS/CGIL FISASCAT/CISL UILTuCS/UIL

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>