Terrore in centro: minaccia i vigili con 3 coltelli e scappa

di 

21 marzo 2013

I tre coltelli da cucina sequestrati al 55enne

I tre coltelli da cucina sequestrati al 55enne

FANO – Squilibrato con un coltello aggredisce i vigili che lo devono sottoporre a trattamento sanitario obbligatorio e si dà alla fuga in auto a folle velocità nel centro storico di Fano. Bloccato dai carabinieri dopo un inseguimento a sirene spiegate, viene trovato in possesso di tre coltelli da macellaio con lama di 35 circa centimetri. Denunciato e sottoposto a T.S.O.

L’episodio, incredibile, è avvenuto ieri sera a Fano. Erano da poco passate le 19, quando una pattuglia di vigili urbani, in via Montegrappa, ha fermato un’autovettura Toyata Yaris a bordo della quale vi era un 55enne con problemi psichiatrici, che già da qualche ora stavano ricercando per sottoporre a T.S.O.. L’uomo, sceso dall’auto con un grosso  coltello in mano, ha tentato di aggredire i vigili rompendo con un violento colpo il finestrino della loro auto di servizio per poi darsi alla fuga con la propria autovettura verso la stazione ferroviaria. Nel frattempo i vigili hanno chiesto aiuto a una pattuglia del Nucleo radiomobile della compagnia carabinieri di Fano che si trovava nella vicina via XII Settembre e così i carabinieri si sono messi alla ricerca dell’autovettura Toyota Yaris intercettandola proprio nei pressi del comando dei vigili. Da qui l’auto, che proseguiva a folle velocità rischiando anche di investire  passanti, ciclisti e di provocare gravi incidenti, è stata inseguita per il centro storico, prima lungo via Nolfi e poi in direzione della strada statale. Ed è proprio nei pressi del comando compagnia carabinieri che l’autoradio a sirene spiegate è riuscita a bloccare l’autovettura, mentre il fuggitivo tentava ancora, con tre grossi coltelli in mano, di fuggire a piedi. Con non poche difficoltà è stato bloccato da dietro dai militari che lo hanno scaraventato a terra fino a riuscire a togliergli, anche con l’aiuto di altri carabinieri subito  intervenuti, i tre coltelli senza che nessuno rimanesse ferito. I coltelli e l’autovettura dell’uomo, guidata peraltro con patente revocata, sono stati sottoposti a sequestro. Per lo squilibrato è scattata una denuncia a piede libero all’autorità giudiziaria per “violenza e resistenza a un pubblico ufficiale, danneggiamento, guida senza patente e porto illegale di armi o strumenti atti ad offendere”.

Successivamente il 55enne è stato accompagnato dagli stessi carabinieri in ospedale e sottoposto a T.S.O. con ricovero nel reparto psichiatrico.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>