Rugby: Guidi Impianti a Bologna contro il fanalino di coda

di 

22 marzo 2013

PESARO – In campo per mantenere il secondo posto. La Guidi Impianti domenica riprenderà il campionato a Bologna contro l’ultima in classifica. Un match sulla carta più che alla portata dei pesaresi, che però non dovranno rilassarsi per questo motivo.

“Dobbiamo tornare dall’Emilia con cinque punti, quindi vittoria con punto di bonus – spiega il tecnico Daniel Insaurralde – Perugia ha recuperato tutte le gare e ora è al primo posto con sei punti di vantaggio mentre Prato ci tallona a una lunghezza. Per questo non possiamo commettere più errori e non possiamo regalare nulla”.

Preoccupato per un calo di tensione da parte della sua squadra visto l’avversario di turno?
“E’ un momento in cui tutte le squadra hanno bisogno di punti, chi per un motivo chi per un altro e noi, come le nostre dirette rivali, non possiamo concederci distrazioni. Per fortuna ho visto i miei ragazzi allenarsi bene e saremo quasi al completo visto anche il rientro del centro Antinori. Andremo con la migliore squadra possibile ad eccezione di Boccarossa impegnato con la nazionale”.

Eppure all’andata Bologna non era parsa una squadra da ultimo posto.
“Per questo non possiamo fidarci. Sono una squadra discreta anche se credo che abbiano avuto dei problemi. Certo si trovano in una situazione molto critica”.

Intanto i genitori dei piccoli rugbisti hanno consegnato in comune una petizione per un secondo campo da rugby.
“Avevo sentito dire che si stavano muovendo in autonomia rispetto la società e credo sia un segnale importante. E’ importante smuovere le acque per avere maggiore spazio. Anche in questi giorni di piogge il campo non è stato utilizzabile e se pensiamo che stiamo lottando per la promozione in serie A non abbiamo di certo una struttura che fa onore al movimento”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>