Le carte da gioco progettate dal fanese Filippo Pucci premiate a livello nazionale

di 

23 marzo 2013

FANO – “Ritorno carico di nuove emozioni e tanta grinta”. Queste le parole del giovane Filippo Pucci appena ritornato da Roma dopo l’assegnazione del quinto premio alla 23ª Edizione del Premio del Museo, promosso dal Museo Nazionale delle Paste Alimentari di Roma il 21 marzo nel Teatro Salone Margherita “Il Bagaglino”. Infatti l’alunno ha progettato delle “Carte da gioco” sulla pasta, nelle quali vengono associate le spade con le penne, i denari con le ruote, i tortiglioni con i bastoni e le coppe con le lumache.

 

Filippo Pucci

“Sono ancora incredulo di essere arrivato quinto in un premio nazionale – aggiunge Filippo – a cui per la prima volta ho partecipato. E’ stato davvero una esperienza unica mai passata prima. In questo progetto ho voluto dare tutto il meglio di me stesso e mettendoci molta passione. Ho avuto l’opportunità di conoscere anche i primi classificati durante la cena di Gala, dove abbiamo subito stretto amicizia, parlato dei nostri lavori presentati, dell’andamento della scuola, dei nostri progetti futuri e molto altro ancora.

All’assegnazione del premio (foto) è stata tanta l’emozione nel salire nel palco con tutti i presenti all’interno del Teatro ma ancor più importante è stata la stretta di mano con tutti coloro che hanno resto possibile questo progetto.

Un’esperienza davvero indimenticabile quella trascorsa a Roma anche perché ti fa aprire a nuove persone e vedere e conoscere anche altre realtà di altri paesi diversi dal nostro”.

 

 

Le carte da gioco progettate da Filippo Pucci

Soddisfatta anche la Prof.ssa Nicoletta Spendolini che ha accompagnato lo studente Filippo in questa premiazione, la quale aggiunge: “Grazie al progetto di Filippo che è stato premiato, abbiamo trascorso due belle giornate a Roma; siamo stati ospitati in un bell’albergo, abbiamo cenato in buona compagnia e fatto un po’ di turismo. Vale la pena tentare ancora”.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>