“Più cultura”, finanziati 15 progetti scelti dai cittadini

di 

5 aprile 2013

PESARO – Sono 15 i progetti culturali scelti dai cittadini che verranno finanziati dalla Provincia di Pesaro e Urbino nell’ambito dell’iniziativa “Più cultura”, promossa dall’assessorato provinciale alle Attività culturali in collaborazione con il Centro Studi Democrazia Partecipativa. Ben 6500 i voti pervenuti all’amministrazione provinciale (1.300 sulla piattaforma on line www.piucultura.org e 5.200 attraverso i tagliandi pubblicati su Il Resto del Carlino), in relazione ai 64 progetti ammessi a selezione (in possesso dei requisiti richiesti dalle leggi regionali 4 e 11), a testimonianza del desiderio della popolazione di incidere ed essere parte attiva nelle scelte.

Davide Rossi incontra le associazioni

Più cultura, il vicepresidente della Provincia Davide Rossi incontra le associazioni

“Volevamo dare una risposta alla richiesta di partecipazione dei cittadini – spiega il vicepresidente della Provincia e assessore alle Attività culturali Davide Rossi – ed il positivo riscontro ottenuto dimostra che è possibile coinvolgere la comunità. In un momento in cui la percezione dei cittadini è che le decisioni vengano calate dall’alto, abbiamo introdotto questo strumento di democrazia diretta che ha consentito loro di scegliere le iniziative da finanziare in campo culturale. In Italia, si è trattato del primo esperimento di bilancio partecipativo su scala provinciale, visto che di solito avviene a livello comunale, in piccole realtà e soprattutto nei settori dei lavori pubblici e del sociale. Abbiamo messo in circolo energie positive e la massiccia adesione degli operatori culturali del territorio evidenzia come sia stata colta in pieno questa opportunità”.

Con i 70mila euro a disposizione della Provincia per l’iniziativa, verranno finanziati i seguenti progetti, individuati attraverso un meccanismo che ha permesso di incrociare  i voti ottenuti con il budget richiesto dalle associazioni (in pratica, sono stati finanziati i progetti che hanno avuto più voti e che al tempo stesso hanno chiesto meno risorse): Villa’n’ Roll (7.980 euro, il più votato tra quelli rivolti ai giovani in relazione al budget); Gioachino Orchestra (2.100 euro, il più votato tra quelli da realizzare nelle aree a più bassa densità abitativa); Che genere di comunicazione (2100 euro); Arena Bcc (10mila euro); XXX Fuorifestival (6.000 euro); Percorsi ceramici alla scoperta della Pesaro Liberty (4.195 euro); Nessuno escluso (5.600 euro); Nuove tecnologie e servizi per il Museo di S.Francesco (5.600 euro); Disegni Diversi (3.500 euro); Perepepe (2.995 euro); 27 agosto 1944: Fano liberata (4.200 euro); INDIEtiAMO (4.900 euro); Cieg Zopp Mat (3.172 euro); Al borgo incantato (1.515 euro); Festival delle pecore a puà (3.500 euro).

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>