Ancora auto nel mirino dei vandali della notte fanese: due macchine incendiate

di 

8 aprile 2013

FANO – Ci risiamo. Dopo le auto sfregiate, si torna al primo “amore”: le auto incendiate. Evidentemente, nelle notti fanesi, non si trova di meglio da fare. Questa volta l’incendio doloso (come accaduto sia l’anno scorso sempre alla famiglia Ciancamerla, che allora aveva visto andare in fiamme tre auto, che pochi mesi fa in zona Gimarra a un’altra autovettura) si è verifcato a Centinarola intorno all’una di notte. 

Qualcuno ha originato il rogo con un liquido infiammabile gettato sul cofano di una macchina ma, ben presto, le fiamme hanno intaccato anche l’auto parcheggiata di fianco. In breve tempo, quindi, una opel Zafira e una Agila sono andate in fumo causando danni per migliaia di euro. E’ stato lo stesso proprietario ad accorgersi di quanto stava accadendo e a intervenire per spegnere le fiamme.  Di questo passo si arriverà a quanto accade regolarmente in Russia, dove su ogni auto viene i proprietari collegano una piccola telecamera per registrare atti vandalici, eventuali assalitori e incidenti causati ad hoc. Finiremo così?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>