“Crisi dei consumi: anche il livello locale è preoccupante”

di 

12 aprile 2013

PESARO – Si parlerà anche dell’emergenza pmi sul nostro territorio all’Assemblea Elettiva provinciale Confesercenti che si svolgerà domenica 14 aprile nella sala del Consiglio provinciale “W. Pierangeli” (via Gramsci n. 4) a partire dalle 9.

La tavola rotonda, appuntamento clou della giornata, ha infatti come titolo: “La nostra impresa: salvare le pmi per salvare l’Italia”.

A questo proposito interviene il presidente Confesercenti provinciale di Pesaro e Urbino Alfredo Mietti ad integrazione dei più generici dati nazionali che parlano di un 2013 nel quale hanno dovuto chiudere i battenti 167 mila imprese al giorno.

“Nella nostra provincia – spiega Mietti – la situazione è grave. Nel periodo 31.12.11 / 31.12.12 il settore commercio ha registrato 579 nuove attività contro 716 cessazioni con un saldo negativo, dunque, di 137 imprese. Nel commercio al dettaglio le imprese iscritte sono 390 contro le 493 cessate (-103) e nel settore servizi 416 sono le imprese iscritte e 476 quelle cessate (-60). Flebile dato positivo per il settore alloggio e ristorazione che  conta 214 nuove attività a fronte di 211 chiusure (+3). Il dato generale dice che tra il dicembre 2011 e il dicembre 2012 a fronte di 2346 nuove imprese, 2669 sono quelle che hanno cessato l’attività (-323). Anche a livello regionale si contano i danni. Il saldo tra imprese iscritte e cessate nel quinquennio 2007 – 2012 è negativo: – 13,4% nel settore commercio alimentare, -15,4% nell’abbigliamento, -7% per quanto riguarda le strutture ricettive”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>