Insulti a Napolitano su Facebook, pesarese nei guai

di 

12 aprile 2013

Facebook

PESARO – La polizia postale di Firenze ha bloccato due gruppi Facebook dal titolo emblematico: “Io Odio Giorgio Napolitano” e “Sospendiamo l’alimentazione a Giorgio Napolitano”. La notizia, di per sé degna di menzione, lo è ancor di più perché tra i giovani identificati – in tutto 9 tra i 20 e i 35 anni – c’è anche un pesarese di 22 anni.

All’identificazione dei responsabili, trovati dalla polizia postale di Firenze in collaborazione con quelle di Roma, Milano, Bologna, Napoli, Bari, Forlì, La Spezia, Treviso e appunto Pesaro, sono seguite perquisizioni su tutto il territorio nazionale. I due gruppi di Facebook, in cui erano pubblicati numerosi messaggi offensivi dell’onore e del prestigio del Presidente della Repubblica, sono stati cancellati, su provvedimento del pubblico ministero fiorentino Giuliano Giambartolomei. Sequestrato numeroso materiale informatico.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>