Il PesaroFano chiude col botto: 7-1 a Lecco

di 

14 aprile 2013

LECCO – ITALSERVICE PESAROFANO 1-7 (1-2 p.t.)
LECCO: Valdano, Antonietti, Zamboni, Beretta, Monti, Muoio, Ruggiano,Castellani, Jeferson, Castellani, Cosmo, Di  Gregorio, Urio All. Marques
ITALSERVICE PESAROFANO: Corvatta, Di Maggio, Ditommaso, Sabatinelli, Vitale, Cujec, Cresto, Ganzetti, Fabbroni, Anselmi, Da Silva. All. Osimani
ARBITRI: Gianfranco Di Padova (Termoli) e Fausto Sessego (Cagliari), crono Simone Pellegatta (Busto Arsizio)
MARCATORI: 5’05’’ Cujec (PF), 8’45’’ Jeferson (L), 13’22’’ Ganzetti (PF) del p.t.; 1’30’’ Da Silva (PF), 8’38’’ Cujec (PF), 9’49’’ Vitale (PF), 13’01’’ e 17’11’’ Da Silva (PF) del s.t.
AMMONITI: Muoio (L), Monti (L)
ESPULSI: al 13’30’’ s.t. Monti (L) per doppia ammonizione


Un abbraccio di squadra del PesaroFano (foto Danilo Billi)

Un abbraccio di squadra del PesaroFano (foto Danilo Billi)

LECCO – Cala il sipario sulla stagione del calcetto di serie A2 e viene da dire che è un peccato. Sì, perché l’Italservice PesaroFano ultimamente ha inanellato una serie incredibile di risultati positivi che l’hanno catapultata dalla traballante zona playout a una tranquillissima metà classifica, a un passo dai playoff che però saranno affar d’altri. L’ultima vittoria, la quinta nelle ultime sei partite, è arrivata oggi a Lecco, a casa della formazione lombarda allenata dall’ex Gil Marques, con l’emblematico finale di 7-1.

Mattatori del match Rodrigo Da Silva, autore addirittura di tre reti, e Cujec, una doppietta e tanti assist. Dopo 5 minuti equilibrati a siglare il vantaggio è proprio lo sloveno con una gran botta al volo, anche se il locale Jeferson pareggia poco dopo. L’Italservice è comunque andato all’intervallo in vantaggio grazie al giovane Ganzetti, uno che dall’inizio dell’anno ha fatto passi da gigante, e poi ha dilagato nella ripresa.

A Lecco, nei secondi 20 minuti, fiera del gol grazie al secondo gol di giornata di Cujec, al sigillo di Vitale e alla tripletta di Da Silva, fissando su un finale di 7-1 che non ha bisogno di commenti. Da segnalare, sul 6-1, l’espulsione del calciatore di casa Monti, ma a quel punto le cose erano già fatte.

Con la vittoria odierna l’Italservice di mister Roberto Osimani migliora, in fatto di punti, il risultato della stagione scorsa, quando ne bastarono 31 per giocarsi i playoff. I 34 di quest’anno garantiscono un ottimo sesto posto, distante anni luce (+14) su quella zona playout che fino a un certo punto pareva impossibile da staccare in questo modo.

 

LA CLASSIFICA FINALE

Giurato Vicenza 51, Cagliari 50, New Team FVG 49, Bi technology Reggiana 39, Aosta 38, Italservice PesaroFano 34, Gruppo Fassina 33, Canottieri Belluno 30, Lecco 24, Comelt Toniolo Milano 20, Futsal Villorba 7, Civitanova 4.

 

I VERDETTI

Giurato Vicenza promossa in A1
Cagliari e New Team FVG ai playoff
Comelt Toniolo Milano e Futsal Villorba ai playout
Civitanova retrocesso in B

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>