Contro Piacenza serve la migliore KGS

di 

19 aprile 2013

PESARO – Sperando non sia l’ultima della stagione, che la Kgs porti la Rebecchi Nordmeccanica Piacenza alla terza partita, avvalorando i timori espressi dal patròn emiliano, Vincenzo Cerciello, che ai colleghi dei quotidiano Libertà ha raccontato che “martedì sera sono invecchiato…”. E ancora: “Ho grande fiducia nella nostra squadra, ma a un certo punto ci siamo trovati in una situazione a dir poco difficile. Sulla sfida di venerdì sera a Pesaro, Cerciello prevede “un’altra gara complicata… Sulla carta, noi siamo superiori a Pesaro, questo non si discute. Ma le marchigiane rappresentano una buona squadra che durante la stagione s’è tolta qualche soddisfazione”.

Kgs Robursport Pesaro contro BolognaCerciello è fiducioso e il suo sentimento è fondato. Prima di tutto nella forza della Rebecchi Nordmeccanica, un mix di esperienza e gioventù condito di tanta classe. Non a caso, durante la sosta del campionato per consentire la disputa degli ottavi di finale, Piacenza ha disputato un allenamento congiunto con la capolista (e campione d’Italia in carica) Unendo Yamamay, vincendo a Busto Arsizio 1-3  (15-25; 25-22; 19-25; 14-25). Senza dimenticare che in maglia piacentina giocano due amatissime ex, Francesca Ferretti e Martina Guiggi, non a caso grandi protagoniste in gara 1.

Un altro precedente in stagione, addirittura a livello internazionale, induce a mitigare i facili entusiasmi di chi pensa che, avendo vinto due set a Piacenza, la Kgs avrà compito facile venerdì sera (PalaCampanara ore 20,30). La Rebecchi Nordmeccanica ha disputato la finale di Challenge Cup contro la Dinamo Krasnodar dell’ex pesarese Destinee Hooker e di Helena Havelkova, ex capitano di Busto Arsizio. In Emilia si sono imposte le russe dopo 2 ore di gioco e il tie-break. Sembrava tutto perduto, ma la squadra di Caprara è andata a vincere in trasferta (3-1), arrendendosi alla Dinamo solo all’indecente Golden Set.

Per confermare i timori di Cerciello servirà una Kgs capace di esprimersi sempre al massimo, senza  i vuoti accusati nel primo set di martedì, le pause degli ultimi due parziali. E le schiacciatrici dovranno agevolare il compito di Noemi Signorile, per non obbligare la palleggiatrice a puntare solo sulle pure strepitose Gibbemeyer e Manzano.

Visto che abbiamo citato l’Unendo Yamamay, la società con lo scudetto sulla maglia ha diffuso un comunicato sulla giovane centrale toscana Giulia Pisani che ha subìto “la lesione completa del legamento crociato del ginocchio sinistro. E’ di tutta evidenza che l’atleta dovrà sottoporsi a breve a un intervento chirurgico e poi a una fase di recupero riabilitativo”. Il comunicato apre con un significativo: “Forza Giulia”. Uniamo anche il nostro.

Si gioca anche a Treviso, dove l’Imoco Conegliano ospita la MC Carnaghi Villa Cortese.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>