Robursport solidale con Lucia Annibali

di 

20 aprile 2013

PESARO – Troppo presi dalla partita, dalla speranza di rivincita delle colibrì, dalla delusione per la sfortuna che ha tolto di mezzo Lauren Gibbemeyer, ma anche dal piacere di vedere all’opera la bella squadra che è la Rebecchi Nordmeccanica Piacenza e di applaudire le giocate di due amatissime ex, Francesca Ferretti e Martina Guiggi, nella cronaca di gara 2 tra Pesaro e Piacenza abbiamo dimenticato di sottolineare un particolare. Un grandissimo particolare.

Foto DaniloBilli.it

Ancora una volta la Robursport ha dimostrato di avere attenzione all’aspetto sociale, alla vita di tutti i giorni. Già in passato la società del presidente Giancarlo Sorbini aveva dedicato il proprio impegno alla lotta contro malattie che colpiscono le donne. Venerdì sera ha ricordato – con l’annuncio dello speaker Gianfranco – di essere vicina all’avvocatessa Lucia Annibali, aggredita da un uomo che le ha gettato sul viso acido che l’ha sfigurata, rischiando di comprometterne la vista.

 

Una solidarietà a una donna vittima della violenza da parte di una società sportiva al femminile dove la violenza non esiste. Brava Robursport!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>