Il Pd di Pesaro rinuncia a indennità e contributi: i soldi andranno ai cittadini in difficoltà

di 

21 aprile 2013

PESARO – Il Pd pesarese metterà a disposizione dei cittadini in difficoltà economica gettoni di presenza da qui a dicembre (4500 euro), rinuncerà al contributo pubblico (4500 euro), chiederà agli assessori  la rinuncia del 5% dello stipendio agli stipendi full time e del 50% per gli assessori (Catalano e Parasecoli) e per il presidente del consiglio Ilaro Barbanti che percepiscono già una pensione (totale 20 mila euro). Stessa richiesta per i rappresentanti pubblici delle partecipate. A queste iniziative sarà affiancata una raccolta fondi con cene di circolo (la prima a Pantano). “Una decisione presa insieme al gruppo consiliare” ha spiegato il segretario comunale Daniele Vimini.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>