La cultura che crea lavoro: ultima settimana per partecipare al bando “Culturability, fare insieme in cooperativa”

di 

23 aprile 2013

PESARO – C’è tempo fino al 30 aprile 2013 per inviare il proprio progetto di impresa e partecipare al bando “Culturability, fare insieme in cooperativa”, promosso dalla Fondazione Unipolis per sostenere la nascita di start up culturali e creative ad opera di under 35. Un progetto concreto che parte dalla cultura per rilanciare lo sviluppo, promuovere l’occupazione giovanile e l’innovazione con progetti sostenibili, realizzati da ragazze e ragazzi.

La Fondazione Unipolis mette a disposizione 200.000 euro e un percorso di accompagnamento e sostegno garantiti da una rete di partner qualificati. I giovani che intraprenderanno il cammino della creazione di un’impresa potranno contare sulla consulenza e l’aiuto di soggetti e persone competenti, in grado di risolvere i tanti e complessi problemi che si manifestano nella costituzione di una nuova azienda.

Insieme a Unipolis ci sono, infatti, Unipol Banca e Unipol Assicurazioni, Legacoop con la sua rete di servizi, centrale e territoriale, i giovani cooperatori di Generazioni, gli esperti di SeniorCoop e Coopfond. La Fondazione <ahref si occupa, invece, di far vivere l’intero progetto sul web, mettendo a disposizione dei partecipanti la propria piattaforma Timu, per raccontarsi e raccogliere suggerimenti.

Il bando è aperto a progetti imprenditoriali presentati da giovani tra i 18 e i 35 anni che vogliano impegnarsi nella sfida di creare una nuova cooperativa. Il team di lavoro deve essere composto da almeno 3 persone; possono partecipare anche spin off di università, associazioni e organizzazioni non-profit o cooperative e cooperative sociali costituite da non più di un anno e ancora inattive. Le idee imprenditoriali possono essere inviate on-line su www.culturability.org. Sullo stesso sito, è possibile rendere pubblico il proprio progetto e ottenere visibilità, come molti partecipanti stanno già facendo.

Per raccontare il bando, confrontarsi sugli obiettivi, discutere di innovazione, creatività e lavoro, Unipolis ha promosso un tour di Culturability che si è concluso negli scorsi giorni. Sono un migliaio i giovani incontrati nel corso delle quindici presentazioni del progetto, fisiche e virtuali tramite web, che si sono svolte sul territorio nazionale. Le tappe sono state: Catania (12 marzo, via skype), Potenza (18 marzo, via skype), Matera (21 marzo, via skype), Bari (22 marzo, The Hub), Ferrara (8 aprile, Università – Dip.to Matematica), Genova (9 aprile, Informagiovani del Comune), Napoli (10 aprile, Università Suor Orsola Benincasa), Torino (10 aprile, Politecnico), Bologna (11 aprile, Spazio Kilowatt), Palermo (11 aprile, Università – ARCA), Roma (12 aprile, Biblioteca Elsa Morante), Milano (15 aprile, IULM), Bologna (16 aprile, Università – Dip.to Economia) e Gioia del Colle (16 aprile, tramite google hangout).

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>