La giornata degli alunni pergolesi in compagnia della Guardia costiera

di 

23 aprile 2013

Gli alunni della scuola G. Binotti di Pergola con la Guardia costiera

Gli alunni della scuola G. Binotti di Pergola con la Guardia costiera

PESARO – Un gruppo di alunni delle scuole elementari dell’istituto comprensivo statale  “G. Binotti” di Pergola – accompagnati dal sindaco di Pergola Francesco Baldelli, dal vicesindaco Marta Oradei e dalla dirigente dell’istituto Simona Mensà – hanno passato una giornata con la guardia costiera in compagnia dei militari guidati dal comandante tenente di vascello Mario Esposito Montefusco.

Gli alunni della scuola hanno partecipato all’iniziativa dell’ufficio circondariale marittimo di Fano, che li ha portati a “toccare con mano” la vita del porto, dalle diverse tipologie di attività di pesca alle strutture portuali, passando per il mondo della nautica da diporto con una visita ad un cantiere navale presente in porto.

Inoltre gli alunni, grazie al personale della dipendente motovedetta Cp 535, hanno provato l’emozione di “condurre” un’unità navale, salendo a bordo e visionando tutta la strumentazione di cui è dotata l’unità cp 535, imparando il significato dei dati che appaiono sui monitor ed acquisendo le nozioni di base della nautica, oltre che le più opportune precauzioni che bisogna adottare quando si sale a bordo di un’imbarcazione e si affronta una navigazione. Tutti hanno così potuto conoscere meglio i vari compiti svolti dalla guardia costiera soprattutto quello della sicurezza e della  salvaguardia della vita umana in mare. gli alunni sono apparsi molto interessati dai mezzi della guardia costiera subissando di domande l’equipaggio che ha cercato di soddisfare le loro curiosità.

Successivamente gli alunni sono stati ospiti dell’associazione “il Ridosso” di Fano che nell’occasione ha aperto le porte della sua sede per illustrare e far conoscere ai ragazzi le tradizioni marinaresche fanesi.

L’evento ha incontrato una indiscussa approvazione da parte dell’istituzione scolastica coinvolta proprio grazie alla sua valenza socio-educativa tant’è che “la guardia costiera – conferma il comandante Montefusco – continua a ricevere richieste di incontri da parte di altre scuole”.

Una giornata passata con i marinai della capitaneria di porto che tutti i giorni salvaguardano e controllano il nostro mare.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>