“Stima per Napolitano ma sabotaggio a Prodi indegno”

di 

23 aprile 2013

FANO – La segreteria comunale assieme ai coordinatori dei circoli del PD di Fano si è riunita il 22 Aprile 2013 a seguito degli eventi che hanno condotto all’elezione del Presidente della Repubblica.

Napolitano

Il presidente Napolitano

Esprimiamo la nostra stima al rieletto Presidente Giorgio Napolitano per l’altissimo profilo politico, la serietà e l’onestà morale. Continuerà ad essere un nostro grande Presidente della Repubblica.

In merito però agli scrutini che hanno preceduto la sua elezione il PD di Fano esprime in maniera netta e decisa il proprio dissenso rispetto al comportamento tenuto da alcuni Grandi Elettori che hanno rappresentato il partito alla votazione.

Prendiamo quindi le distanze dall’atteggiamento di alcuni nostri indegni rappresentanti. In particolare riteniamo imperdonabile l’atto di vero e proprio sabotaggio riservato alla candidatura di Romano Prodi, per i modi di espressione di dissenso alla stessa e per il rispetto che tale figura avrebbe comunque meritato.

Inoltre non abbiamo compreso la tattica e la strategia politica attuata dalle segreteria del PD di fronte alla possibilità di sostenere la candidatura di Stefano Rodotà, stravolgendo di fatto una linea politica condivisa e sostenuta fin dal primo giorno dopo le elezioni politiche con i tentativi di aprire un dialogo con i parlamentari del M5S.

Noi, i nostri iscritti ed i nostri simpatizzanti, abbiamo sostenuto con sacrificio una campagna elettorale importante per il nostro Paese, ma non condividiamo queste scelte.

I Parlamentari eletti nella nostra Regione dovranno spiegare nei circoli del Pd della nostra città quello che è accaduto. Noi infatti non ce lo spieghiamo.

Auspichiamo la convocazione dei congressi a tutti i livelli in tempi rapidissimi. Per Fano avevamo già deciso la convocazione del congresso comunale prima dell’estate per il rinnovo della segreteria.

Il PD è un progetto politico valido e insostituibile nello scenario politico italiano ma è necessario tornare allo spirito delle origini: dovremo ricostruire il rapporto con la “base” ed i territori; recuperare lo spirito e la passione che abbiamo perso nel tempo.

Occorre riprendere il percorso virtuoso consapevoli che un PD responsabile, con capacità di proposta, in grado d’intercettare consenso c’è, come dimostra la vittoria di Debora Serracchiani, eletta Governatore del Friuli Venezia Giulia in un momento difficile del nostro partito.

Desideriamo che ciò avvenga al più presto, con serietà e senza infingimenti, per fare chiarezza e chiudere definitivamente questa triste pagina per il nostro partito.

Il Segretario del Pd Cristian Fanesi

La Segreteria comunale del PD di Fano

I Coordinatori dei circoli PD di Fano

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>