Calcio a 5 ipovedenti, l’Invicta vince nettamente ma l’arbitro condiziona il calendario

di 

26 aprile 2013

Andrea Candeloro (Invicta 2001)

Andrea Candeloro (Invicta 2001)

PESARO – Calcio a 5 ipovedenti, l’arbitro falsa la classifica. L’incontro tra Invicta Pesaro 2001 e l’A.S.DI. Venezia si è concluso con il successo dei pesaresi 18-0; il risultato finale con cinquine di Del Canto, Mastracci, Principi, doppietta di Gramolini e una rete di Polito segna anche l’esordio a reti bianche del portiere Candeloro.

Ma a condizionare nella quarta giornata la classifica (https://www.facebook.com/pages/Invicta-Pesaro-2001/412530812162991#!/photo.php?fbid=429162133833192&set=a.415812928501446.96992.412530812162991&type=1&theater) del campionato italiano di calcio a 5 per ipovedenti, non è un rigore non dato, non è un fallo non fischiato o un cartellino esibito a un giocatore  è proprio l’assenza dell’arbitro nella prima di ritorno fra Napoli-Bari nel posticipo del 20 aprile. Ora il recupero dovrebbe incastrarsi nei weekend precedendo il 18 maggio che sarà l’ultima di campionato, non cosa facile.

Intanto domani, 27 aprile, si disputerà Venezia-Napoli.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>