Cittadini di Cagli ad Ancona a difesa dell’ospedale

di 

27 aprile 2013

ANCONA – C’era anche un nutrito gruppo di cagliesi stamane ad Ancona, davanti all’entrata della Fiera della Pesca che ha ospitato la Conferenza regionale sul sistema socio-sanitario. I cittadini di Cagli, così come quelli di Cingoli, hanno protestato in difesa dei propri ospedali. L’Ansa rivela contestazioni contro gli sprechi e per la mancanza di trasparenza negli appalti anche da parte di esponenti di Giovane Italia e Pdl.

Così il governatore Gian Mario Spacca: “A fronte dei mutamenti in atto, occorre rendere più appropriate le modalità di erogazione delle cure e dell’assistenza, perché restare immobili significa aumentare le insicurezze e penalizzare i cittadini. Non ci muoviamo in una logica di tagli, ma di una riorganizzazione che corrisponde al mutato quadro dei bisogni. La riforma parte da qui”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>