“La nascita della marineria di Pesaro e le sue barche tradizionali”: mostra al Museo “Washington Patrignani”

di 

27 aprile 2013

Imbarcazioni tradizionali al Museo Washington Patrignani

Imbarcazioni tradizionali al Museo della Marineria Washington Patrignani

PESARO – “Tartana, tartanone, trabaccolo: la nascita della marineria di Pesaro e le sue barche tradizionali” è il titolo della mostra, ad ingresso libero, che verrà inaugurata domenica 28 aprile, alle ore 17, al Museo della Marineria “Washington Patrignani” di Pesaro (via Pola), promossa dalla Provincia (assessorato Politiche culturali), dal Comune di Pesaro e dalla Lega Navale italiana Pesaro nell’ambito del progetto europeo “Adriamuse”, di cui la Provincia è partner insieme alla Regione Istria.

Curata da Lucia De Nicolò (responsabile scientifica di “Adriamuse”), la mostra propone un percorso di valorizzazione delle tradizioni marinare del territorio attraverso pannelli sulle origini ed evoluzione dei tipi navali dal XVII al XIX secolo, ma anche con disegni acquerellati delle imbarcazioni tradizionali (frutto di ricerche archivistiche), foto di inizio ‘900 e stampe originali. Per l’occasione, sono state allestite anche due sezioni, curate dalla Lega Navale Pesaro, dedicate al modellismo di imbarcazioni storiche e ai lavori svolti dagli allievi delle scuole primarie nei laboratori didattici tenuti dalla stessa Lega Navale pesarese. Verrà anche presentata una “app” per smartphone e tablet, che veicolerà i tre percorsi dell’Ecomuseo del litorale pesarese (Gabicce Mare, Fano e Pesaro), segnalando e raccontando il legame del mare con i beni culturali, la storia e l’economia del territorio.

La mostra, alla cui inaugurazione interverranno l’assessore provinciale alle Politiche culturali Davide Rossi, un rappresentante del Comune di Pesaro, il commissario della Lega Navale Pesaro Francesco De Nardo, il presidente della Renco (società che gestisce il Museo della Marineria) Giovanni Gasparini, la responsabile scientifica di “Adriamuse” Lucia De Nicolò ed il vicesindaco di Rovigno Marino Budicin, è collegata alla Regata velica internazionale “Pesaro – Rovigno” e “Rovigno – Pesaro” (che si svolgerà al molo di Pesaro dal 30 aprile all’1 maggio), giunta alla 29esima edizione e scelta come azione pilota di “Adriamuse”. Il 2 maggio, all’Ecomuseo della Batana di Rovigno, verrà inaugurata la mostra “La Batàna ed il batièl rovignesi: tra i risvolti di un’arte tradizionale”, incentrata sulla barca tradizionale rovignese, “la Batana” e su altri tipi navali della costa dalmata – croata. La regata diventa così occasione per valorizzare il patrimonio materiale e immateriale della cultura del mare, recuperando le tradizioni locali delle due coste, anche come volano per il turismo legato al mare.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>