Vis-Recanatese 1-0: Cremona! Gli aggiornamenti

di 

28 aprile 2013

VIS PESARO – RECANATESE 1-0

VIS PESARO (4-3-3): Foiera; Boinega, Paoli, Santini, Bianchi; A. Torelli, Ridolfi, A. Omiccioli; Di Carlo, Cremona, Bugaro (23′ st Rossini). A disp.: Francolini, Tonucci, Pangrazi, G. Torelli, Tartaglia, Vicini. All. Magi

RECANATESE (4-4-2): Paniccià; Di Marino, Commitante, Ristè, Brugiapaglia; Moriconi, Marchetti, Iacoponi, Palmieri (22′ st Agostinelli); Garcia (39′ st Patrizi), Gigli (35′ st Curzi). A disp.: Ursini, Sanseverinati, Bartomeoli, Agostinelli, Morbiducci. All. M.Omiccioli

ARBITRO: D’Apice di Arezzo

MARCATORE: 39′ pt Cremona (V)

NOTE: Spettatori 800 circa. Allontanato al 47′ st per proteste il collaboratore tecnico di mister Mirco Omiccioli. Espulso al 38′ st Brugiapaglia (R) per doppia ammonizione. Ammoniti: Ridolfi (V), Boinega (V), Omiccioli (V), Brugiapaglia (R), Commitante (R). Angoli: 6-2. Recuperi: pt 3′, st

 

PESARO – Partita decisiva al Benelli, altro derby fondamentale dopo quello vittorioso di domenica scorsa sulla Samb. Vis-Recanatese, penultima giornata di campionato e ultima partita casalinga della Vis, è un bivio: un pareggio serve a poco, per entrambe.

Vecchia Guardia

La curva pesarese a inizio derby

La Vis, dopo lo scongelamento dei 3 punti da parte del Giudice Sportivo per il caso Bellucci, è condannata a vincere (sia oggi che domenica a Jesi) per entrare nei playoff senza guardare cosa accade sugli altri campi. Di contro, la Recanatese degli ex Marchetti e mister Omiccioli, deve vincere per evitare quantomeno il rischio di una retrocessione diretta (per la norma che fa saltare i playout se tra le contendenti ci sono almeno 8 punti di distanza) per poi aggrapparsi ai playout.

In casa leopardiana problemi in attacco: Cavaliere infortunato non recupera e squalificato l’altro ex di turno Rossi (vissino a esordio carriera). Disponibile solo il ’94 Gigli, squalificato pure Rachini a centrocampo mentre Patrizi e Morbiducci, recuperati all’ultimo, partiranno però dalla panchina. Mister Magi, invece, recupera dopo la squalifica Boinega e Cremona ma deve fare a meno dell’under Dominici, fermato per un turno da giudice sportivo: si parte col 4-3-3, confermando in pratica la formazione di domenica scorso con l’inserimento di Boinega per Giovanni Dominici.

Se la Vis non batteva la Samb da 23 anni, l’impresa oggi diventa ancora più statisticamente probante: i biancorossi non battono i leopardiani al Benelli da 40 anni tondi (2-0 nel campionato di Promozione, stagione 72-73). Altro dato: nelle ultime due stagioni, però, la Vis non ha mai fallito l’ultima stagionale al Benelli: l’anno scorso vinse 2-1 contro la Santegidiese con doppietta di Rossini (e gol di Cremona, nelle vesti di avversario).

Giornata coperta, velata, calda e ventilata. In tribuna l’ex tecnico di Ancona e Samb Gentilini, e l’ex allenatore della Vis Severini: baci e abbracci tra i due a inizio partita.

Indicativo lo striscione esposto dalla Vecchia Guardia ’79: Fieri di voi. Vis in completo verde (speranza), Recanatese con la tradizionale divisa giallorossa.

15′ Dopo un tentativo di serpentina di Ridolfi, Recanatese pericolosa sul capovolgimento: angolo, tentativo di incornata di Commitante, ostacolato da Paoli e Foiera. Ancora un angolo. Altro capovolgimento: Bugaro sfreccia a sinistra, guadagna il fondo, taglia in mezzo ma Paniccià copre bene

18′ Paoli, nella ricaduta dopo un contrasto aereo, si mette le mani in faccia: si tocca il ginocchio sinistro. Dopo pochi minuti il guerriero di Candelara si rialza e torna in campo.

21′ Altro lampo di Ridolfi che parte centralmente, salta due avversari, taglia in mezzo per Di Carlo. Commitante, vero baluardo, sbroglia al limite.

25′ Boinega al volo dalla destra, di prima, sugli sviluppi di una insistita azione di Alberto Torelli, Bugaro anticipato.

La Recanatese gioca con due linee da 4 molto vicine, lascinao in attacco Palmieri supportato da Garcia con Gigli molto largo a sinistra in un 4-4-1-1 tendente in fase d’attacco al 4-3-3.

31′ Marchetti per Bruigiapaglia che crossa, Gigli contrastato da Paoli cade a terra, Palmieri prova il sinistro al volo di poco fuori. Timide proteste per della Recanatese.

35′ Punizione battuta a sorpresa dalla Recanatese: Brugiapaglia si inserisce a sinistra ma calcia centrale. Foiera para.

La Vis reagisce subito dopo: Bugaro a sinistra, Alberto Torelli spara malamente lontanissimo. Subito dopo è Boinega a guadagnare un pallone e tagliando subito in mezzo: Di Carlo, vincendo un contrasto, si allarga sulla destra e scarica in porta: Paniccià para sul primo palo

39′ Omiccioli junior trova il prima lampo della sua partita: sventagliata millimetrica dalla sinistra a scavalcare la difesa recanatese, Cremona aggancia e fulmina in diagonale Paniccià: 1-0, 12esimo sigillo per il bomber lumbard che esulta mimando, con le mani, un “calma, calma è solo l’inizio”.

Ammonito anche Omiccioli: troppi gialli per la Vis nei primi 45′.

46′ Ridolfi, indiavolato, salta secco un uomo davanti la panchina recanatese e viene messo giù vistosamente: l’arbitro lascia proseguire tra i fischi del Benelli. Brugiapaglia si ripete su Di Carlo: questa volta la giacchetta nera vede il fallo, ammonisce Brugiapaglia ed espelle per proteste il collaboratore di mister Mirco Omiccioli.

Secondo tempo:

5′ Brutta botta alla testa per Santini che richiede l’intervento dei sanitari biancorossi.

Ottimo impatto di Bianchi nella ripresa: sia in fase propositiva che in quella difensiva. Partita spezzettata: i leopardiani si affidano a ai piedi Marchetti, nella Vis qualche errore di troppo nell’ultimo passaggio.

 

15′ punizione a giro di Iacoponi fuori di poco: il giocatore reclama una deviazione (che forse non c’era).

20′ Marchetti per divincolarsi da Bugaro, involontariamente, impatta il gomito con il volto del giocatore pesarese: i due restano a terra. Per Bugaro (denti?) un botta fortissima e volto insanguinato. Partita ferma per diversi minuti. Entra Rossini.

31′ Torelli ruba un pallone a centrocampo, parte palla al piede, salta un uomo ma viene messo giù platealmente beccando pure una manata in pieno viso. L’arbitro? Nulla, neppure il fallo fischiato. Anche Torelli è costretto a uscire dal campo, momentaneamente.

38′ Brutto fallo di Brigiapaglia: seconda ammonizione, espulso.

39′ Punizione bomba di Omiccioli: il suo sinistro da 25 metri abbondanti termina di pochissimo alto.

La Recanatese? Davanti solo fumo. Omiccioli prova a giocarsi la carta Curzi, poi inserisce Patrizi. La Vis, invece, si rende pericolosa con Di Carlo che dalla destra mette in mezzo, con Paniccia e Commitante costretti agli straordinari per anticipare Cremona.

45′ Commitante ferma con le mani Ridolfi lanciato a rete: l’arbitro lascia proseguire, poi ammonisce  il difensore vissino.

48′ Incredibile Ridolfi: imprendibile semina tutti. Entra in area, tira, il portere devia, arriva di nuovo lui sul pallone, Commitante salva sulla linea con l’ausilio del palo. 

50′ Rossini vola via verso Paniccià ma mette in mezzo senza precisione. Altra ghiotta occasione persa. Subito dopo l’arbitro fischia la fine: la Vis, complice la sconfitta dell’Ancona in casa, è matematicamente ai playoff

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>