Una provincia in coro: 2200 bambini e… Tullio De Piscopo all’Adriatic Arena

di 

2 maggio 2013

PESARO – E’ stata chiamata “Una provincia in coro” la manifestazione canora che sabato 18 maggio, alle ore 20.45, all’Adriatic Arena di Pesaro, coinvolgerà 2.200 alunni di 23 scuole elementari e medie del territorio provinciale. Nata da un’idea di Lanfranco Perini, manager della casa editrice “Progetti Sonori”, l’iniziativa è promossa dall’associazione musicale arte e cultura “Appennino” con il patrocinio di vari enti tra cui Regione Marche (presidenza del Consiglio regionale) e Provincia di Pesaro e Urbino, in collaborazione con l’Ufficio scolastico provinciale ed alcuni sponsor.

 

L’evento è stato presentato alla stampa dall’assessore alla Pubblica istruzione della Provincia Domenico Papi, dal presidente dell’associazione “Appennino” Franco Marini, dal direttore artistico Antonio Topi, dalla presentatrice ufficiale Michela Pacassoni e dal funzionario dell’Ufficio scolastico provinciale Cinzia Benoffi, presenti alcuni docenti delle scuole coinvolte e due rappresentanti di “Gemelli d’Italia”, l’orchestra di base della manifestazione. Come evidenziato dagli organizzatori, si tratta del più grande evento canoro mai realizzato, visto che i 2.200 allievi interpreteranno 12 brani (5 tutti insieme, 7 per gruppi di scuole) di autori che hanno reso grande la musica italiana nel mondo: da De Andrè a Guccini, da Bertoli a Lauzi e tanti altri. Uno spettacolo di grande rilevanza non solo per il numero dei piccoli artisti, ma anche per la presenza di ospiti di fama internazionale, primo fra tutti il grande percussionista Tullio De Piscopo. Sul palco anche Gianni Drudi e Valentina Baldelli, vincitrice del premio della critica assegnato dalla giuria del programma di Rai Uno “Ti lascio una canzone” condotto da Antonella Clerici.

 

La manifestazione canora, condotta da Antonio Topi (che è anche direttore artistico del premio nazionale Bruno Lauzi) e da Michela Pacassoni, avrà anche una valenza sociale, essendo portatrice di un forte messaggio contro la droga. Nonostante gli elevati costi di organizzazione, verrà mantenuto basso il costo del biglietto (5 euro) per dar modo a tutti di condividere questo importante momento musicale con i bambini della provincia. Inoltre, fratelli e sorelle degli allievi che cantano entreranno gratis fino a 14 anni.

 

“Mi complimento con i promotori – ha detto l’assessore Domenico Papi – per il grande sforzo organizzativo, l’impegno ed il lavoro nel portare avanti questo progetto di qualità rivolto ai giovani. Non è facile mettere insieme così tante scuole e allievi. Una manifestazione ambiziosa e ben pensata, a cui va il nostro sostegno”.

 

“Noi parliamo di Pesaro come città della musica – ha sottolineato Franco Marini – ma in realtà dovremmo considerare tutta la provincia di Pesaro e Urbino come provincia della musica, visto che sono presenti 8 istituti sperimentali musicali, un liceo ad indirizzo musicale (il “Marconi” di Pesaro) e un Conservatorio importante. Ringrazio i docenti e dirigenti dei 23 istituti per la grande collaborazione offerta per questa iniziativa, che vuole riportare al centro dell’attenzione la musica nelle scuole, ma anche offrire ai giovani motivazioni e interessi che possano toglierli per qualche ora dalla tv”.

 

“I bambini ricorderanno per sempre questa bella esperienza – ha detto Antonio Topi – ed anche gli adulti avranno l’opportunità di riascoltare grandi successi”.

 

Alla manifestazione partecipano le scuole di: Sassocorvaro, Urbino, Pesaro (istituti “Leopardi”, “Pirandello”, “Don Gaudiano”, “Manzoni”, “Galilei”, “Olivieri”, “Alighieri”), Sant’Angelo in Lizzola, Acqualagna, Montecalvo in Foglia, Marotta, Gabicce Mare, Saltara, Fossombrone, Mercatino Conca, Macerata Feltria, Gradara, Auditore, Tavullia, Tavoleto, Montelabbate.

 

Info e prenotazioni: cell. 380.6841250

 

Un commento to “Una provincia in coro: 2200 bambini e… Tullio De Piscopo all’Adriatic Arena”

  1. Letizia Gianotti scrive:

    Macerata non partecipa, almeno mio figlio no!!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>