Mare sicuro, la guardia costiera di Pesaro incontra gli studenti della Provincia

di 

6 maggio 2013

PESARO – Con l’approssimarsi della stagione estiva la Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di Pesaro ha svolto numerose conferenze presso le scuole elementari e medie inferiori, sui principi fondamentali della sicurezza marittima e della tutela dell’ambiente marino e costiero, secondo un’attività che viene promossa ogni anno, denominata “Mare Sicuro”, condotta e coordinata sull’intero territorio nazionale costiero proprio dagli uomini e dalle donne militari della Guardia Costiera.

La lezione tenuta dalla Guardia Costiera

A partire dalla fine del mese di febbraio, gli Ufficiali della Capitaneria di Porto hanno tenuto incontri presso questi Istituti Scolastici:

  1. ISTITUTO STATALE COMPRENSIVO “G. LEOPARDI”;

  2. ISTITUTO STATALE COMPRENSIVO “G. LANFRANCO”;

  3. ISTITUTO STATALE COMPRENSIVO “G. GAUDIANO”;

  4. ISTITUTO STATALE COMPRENSIVO “G. GALILEI”.

Agli studenti sono stati illustrati, anche con l’ausilio di filmati e presentazioni in power point, i principali compiti svolti dal Corpo delle Capitanerie di Porto, mirati alla ricerca e soccorso della vita umana in mare, alla tutela dell’ambiente marino e costiero, alla tutela della balneazione, cogliendo l’occasione per proiettare interventi reali portati a termine con successo dagli uomini e dai mezzi navali e aerei di cui la Guardia Costiera dispone.

È stato inoltre illustrato il decalogo del bagnante, successivamente consegnato in brochure ad ogni partecipante, evidenziando i comportamenti non corretti che, nella maggior parte dei casi possono portare a gravi ed irrimediabili conseguenze a danno in primis di chi li commette. Al termine dell’intervento agli studenti è stato sottoposto un piccolo test per verificare il loro livello di “apprendimento” ed informazione sulla sicurezza in mare, successivamente corretto e commentato insieme.

Nel complesso gli studenti partecipanti hanno dimostrato vivo interesse e curiosità nei confronti delle varie attività istituzionali (soprattutto quelle operative) svolte dalla Guardia Costiera. Infine è stato illustrato, il Numero Blu per le emergenze in mare 1530, attivo 24 ore su 24 su tutto il territorio nazionale, con il quale è possibile contattare gratuitamente la Guardia Costiera per segnalare le emergenze in mare ed attivare prontamente la catena del soccorso marittimo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>