Quali sono le esigenze del turista? Discutiamone con la Pro Loco di Candelara

di 

6 maggio 2013

CANDELARA – Giovedì 9 maggio la Pro Loco di Candelara (che è un’associazione territoriale di promozione turistica, in cui i cittadini cooperano insieme, volontariamente, per conservare e valorizzare le risorse ambientali e culturali del paese, migliorando le caratteristiche e le condizioni per il suo sviluppo turistico e sociale) ha piacere di invitare, alle ore 16.30, gli operatori turistici, le guide d’arte, naturalistiche, gli albergatori, ristoratori e titolari di strutture ricettive (country house, affittacamere e B&B) presso la sede della nostra Associazione (1° piano ex-Palazzo Municipale di Candelara, str. Borgo Santa Lucia, 40). Scopo dell’incontro è quello di discutere insieme quali sono le esigenze del turista, di illustrare le potenzialità turistiche del nostro territorio e, soprattutto, i beni culturali e le altre attività artistiche che possiamo offrire a chi decidesse di fare una passeggiata a Candelara.

 

Questo l’ordine del giorno che abbiamo pensato:

Ø mettere in rete le iniziative e gli eventi;

Ø definizione orari apertura ufficio I.A.T., scelta del materiale cartaceo da distribuire, vendita candele e Programma Pro Loco 2013;

Ø visite guidate ai beni culturali di Candelara, ma anche alle aziende produttrici del territorio con possibilità di degustazione dei loro prodotti;

Ø cosa vedere, dove mangiare, dove alloggiare…

Ø scambio link con operatori attivi nel circondario;

Ø varie ed eventuali.

 

Al termine dell’incontro i ristoranti “Osteria da Fofo” e “Degusteria Grotta di Barbarossa” (nel centro storico di Candelara, a pochi metri dalla sede dell’incontro) hanno predisposto un piccolo buffet presso i loro locali. Successivamente, per chi non conoscesse bene Candelara ed i suoi beni culturali, l’associazione Pro Loco ha predisposto una passeggiata alla scoperta del Castello di Candelara: chiesa di Santa Lucia, ex-chiesa di San Francesco, Sala del Capitano (sede di CandelarArte), pieve di Santo Stefano e Villa Berloni.

 

Nella speranza di una partecipazione numerosa degli operatori turistici e di chiunque abbia qualche cosa da dire o suggerire, cordialmente salutiamo.

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>