Equitalia e commercialisti, convenzione e sportello

di 

7 maggio 2013

PESARO – Semplificare i rapporti tra cittadini e fisco, mettendo a disposizione dei commercialisti e degli esperti contabili alcuni servizi da utilizzare a beneficio dei loro clienti. E’ l’obiettivo della convenzione firmata dall’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili della provincia di Pesaro e Urbino con Equitalia, che verrà presentata giovedì 9 maggio, alle ore 15.30, nella sala convegni dell’Hotel Cruiser di Pesaro (viale Trieste, 281). Tra gli strumenti previsti dal documento, l’attivazione di uno “sportello telematico” attraverso il quale i professionisti potranno chiedere ad Equitalia informazioni e documenti per conto dei loro clienti, presentare istanze o fissare appuntamenti per i casi più complessi.

Equitalia

Equitalia, anche la sede pesarese potrebbe essere finita nel mirino

“L’incontro – spiega il presidente dell’Ordine provinciale dei dottori commercialisti ed esperti contabili Paolo Balestieri – è un’occasione di informazione e formazione per la nostra categoria, spesso alle prese con situazioni e problematiche nuove e delicate, legate alle difficoltà economiche che molti contribuenti stanno vivendo e che richiedono professionisti sempre più preparati e competenti. Per questo, insieme al Sicec (Sindacato commercialisti ed esperti contabili) di Pesaro e Urbino, abbiamo promosso questa iniziativa. La collaborazione con Equitalia, oltre a rendere più efficace e snella la nostra attività di assistenza, consulenza e intermediazione, consentirà anche di veder trattate con maggiore riguardo le situazioni di pendenza dei contribuenti, al fine di valutare nel miglior modo le possibilità di sanare il debito, anche attraverso rateizzazioni”.

Il convegno, dal titolo “Il sistema di riscossione ed il rapporto tra Equitalia ed i commercialisti”, sarà aperto dal presidente provinciale dell’Ordine Paolo Balestieri e dal direttore regionale di “Equitalia Centro” Fabiola Morichetti, per poi lasciare spazio a varie tematiche, affrontate dai funzionari di “Equitalia Centro”: la sospensione della riscossione alla luce delle nuove normative (Massimo Pimpinelli), il sistema della rateizzazione (Aldo Caraceni), gli avvisi di addebito previdenziali, gli accertamenti immediatamente esecutivi ed il sistema cautelare utilizzabile nei confronti dell’agente della riscossione (Giuseppe L’Incesso).

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>