Volley, che sorpresa: Caterina Bosetti in Brasile

di 

7 maggio 2013

PESARO – La pallavolo femminile italiana sempre più povera. A 24 ore dalla seconda sfida scudetto (stasera, ore 20,30, a Piacenza), dal Brasile è arrivata la notizia incredibile. Caterina Bosetti ha fatto una scelta che ha sorpreso tutti. La davano a Busto Arsizio, ma anche a Modena, dove sta nascendo la società che rileverà i diritti di Villa Cortese, ex squadra della Bosettina (si fa per dire…), lei invece se ne va in Brasile.

Caterina Bosetti (foto tratta da wikipedia)

Sì, una volta erano le giovani talentuose brasiliane a scegliere il nostro campionato per crescere. Oggi accade il contrario.

E’ una scelta straordinaria, perché il maggiore talento del volley femminile italiano (anche se non pochi addetti ai lavori raccontano che si è insuperbita e guarda le compagne dall’alto in basso) ha pensato più alla crescita tecnica che alla monetizzazione. Avesse scelto Turchia, Russia (un po’ in calo, con stipendi meno puntuali, racconta il vento dell’est) o Azerbaigian, avrebbe incassato subito cifre proibite in Italia. Ha preferito andare a Osasco, alla Sollys/Nestlé che, guidata dalle ex pesaresi Sheilla e Jacqueline, ha vinto il titolo di campione del mondo per squadre di club e di recente ha conquistato il titolo brasiliano.

Non a caso, lunedì, il sito del club brasiliano ha annunciato che “Sollys/Nestlé contrata a ponteira Caterina Bosetti, jovem destaque da seleçao italiana”. “Il tecnico Luizomar mi ha convinta – confessa Caterina – che io era la giocatrice che lui desiderava. E lui degli allenatori di maggiore talento al mondo. Sono molto felice e onorata che mi abbia voluta uno dei club più importanti al mondo. Giocare con le campionesse olimpiche sarà molto importante per verificare cosa posso fare per contribuire a migliorare una squadra già così forte. Sono molto eccitata e non vedo l’ora di cominciare la nuova avventura in un paese bello come il Brasile”.

Se ci è consentita la battuta, dal Brasile avrà più difficoltà a telefonare a… Monica De Gennaro. Se ricordate la storia della stagione, quando Villa Cortese pensava in grande, non sapendo di essere vicina alla serie B1, fu Caterina a contattare Monica per portarla alla MC Carnaghi.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>