Agguato con l’acido, si aggrava la posizione di Varani

di 

11 maggio 2013

PESARO – Si aggrava la posizione di Luca Varani. A quanto si apprende dall’Ansa, l’avvocato pesarese accusato di aver assoldato due sicari per gettare dell’acido in faccia alla ex Lucia Annibali presenta una ferita alla mano che non sarebbe compatibile con la bruciatura da caffettiera di cui ha parlato lui stesso. Secondo i consulenti del pm, l’ustione potrebbe essere la conseguenza del contatto con una sostanza acida.

Per rileggere l’incredibile storia accaduta a Pesaro, che purtroppo ha richiamato l’attenzione dei media nazionale che hanno parlato di femminicidio, clicca qui oppure qui.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>