Agguato con l’acido, resta in carcere l’avvocato

di 

15 maggio 2013

La casa circondariale di Villa Fastiggi

PESARO – Resta in carcere Luca Varani, l’avvocato pesarese di 35 anni indagato come mandante dell’agguato a Lucia Annibali, la ex, sfigurata con l’acido da due sicari albanesi finiti pure loro alle sbarre.

Il Tribunale del Riesame ha respinto la richiesta di annullamento o revoca del provvedimento di custodia cautelare. Secondo i giudici sono fondati gli indizi a suo carico. Ecco che la custodia cautelare, stabilita quando c’è pericolo di fuga, di reiterazione del reato o di inquinamento delle prove, è stata confermata.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>