“Favole, miti e leggende”: convegno sulle origini antropologiche e psicologiche nelle varie tradizioni

di 

15 maggio 2013

PESARO – “Favole, miti e leggende: origini antropologiche e psicologiche nelle varie culture e tradizioni” è il titolo del convegno che si terrà sabato 18 maggio, alle ore 16, nella sala del consiglio provinciale “W.Pierangeli” di Pesaro (viale Gramsci 4), promosso dalla Provincia di Pesaro e Urbino nell’ambito dell’iniziativa “Antropologando”, alla sua V edizione.

 

L’incontro, aperto a tutti, vedrà la partecipazione di esperti in vari settori, che evidenzieranno la genesi e le motivazioni psicologiche e antropologiche alla base della nascita delle favole, spesso analoghe anche in popoli con origini e tradizioni culturali diverse, con similitudini evidenti anche nelle differenti mitologie religiose.

 

Dopo il saluto dell’assessore provinciale Daniela Ciaroni, si susseguiranno interventi dai titoli originalissimi: “Apollo e Belen” (di cui parlerà il neuropsichiatria e docente di “Elementi di Fisiologia Neurologica” all’Università di Urbino Luigi Maria Bianchini), “L’illustrazione favolistica nell’opera di Gustave Dorè (a cura del presidente dell’Unione Europea Esperti d’Arte Stefano Liberati), “Tra mito e leggenda, la favola del Dao e del celeste impero” (di cui tratterà il medico chirurgo, omeopata e agopuntore Nicolò Visalli), “Epifania dell’invisibile. Il teatro come epifania dell’archetipo, attraverso il mito” (a cura del drammaturgo, regista ed esperto di pedagogia del teatro Marco Maria Pernich), “Lorenz, Picasso e il libero arbitrio della colomba” (di cui parleranno lo psichiatra Massimo Mazini, lo psicoterapeuta Lorenzo Flori, l’insegnante di lingua e letteratura inglese Elisabetta Pascucci, il neurologo Luigi Maria Bianchini ed il direttore del Dipartimento salute mentale dell’Asur Marche Area Vasta 1 Leo Mencarelli), per concludere con “Uomini e mufloni persi nel tempo. Paradigma d’una favola moderna”, a cura del medico chirurgo e socio dell’Urca (Unione regionale cacciatori Appennino) Santino Ciuffolini. Seguirà il dibattito. L’ingresso è libero

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>