Peppe Magi: “Fiero di questi ragazzi”

di 

16 maggio 2013

PESARO – “Chiedo scusa a tutti i tifosi: sono stato io determinante in negativo. Sono arrivato tardi su Melchiorri, regalando il secondo, terzo e quarto gol. Ma per gioco e occasioni siamo stati superiori alla Maceratese. I ragazzi sono stati grandiosi”.

Peppe Magi

Peppe Magi

Fa il capitano fino in fondo Lorenzo Paoli, accollandosi le colpe su tre dei quattro gol. Ha ragione quando dice che la Vis, per gioco, non è stata inferiore alla Maceratese, colpita dalle magie di un calciatore che con la serie D non ha nulla a che vedere.

Anche Giacomo Ridolfi, uno che molti accostano a società professionistiche, è rammaricato: “Sul 2-1 ci stavamo credendo. Grandissimo giocatore Melchiorri ma anche fortunato, perché sul terzo gol il pallone gli è carambolato sui piedi ed è entrato. E sul 2-1 il mio tiro l’ho visto dentro. E’ stata l’ultima partita con la Vis? Forse sì, forse no. Comunque il mio cuore resterà sempre qui”.

“Sul 2-1 eravamo rientrati in partita e ci credevamo – la disamina di mister Peppe Magi – Il terzo gol preso è stato una mazzata. La perdita di Cremona? Decisiva ma la squadra ha reagito, giocando molto bene a inizio ripresa: i 10 angoli a zero lo testimoniano. Non meritavamo questo risultato ma è anche giusto riconoscere la vittoria della Maceratese. Mi dispiace per tutti questi tifosi che sono venuti qui a Macerata. Sono fiero di loro così come dei miei ragazzi”.

Un commento to “Peppe Magi: “Fiero di questi ragazzi””

  1. vecchia maniera scrive:

    grandi comunque e soprattutto grande capitano!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>