Fano… in affanno, Aguzzi incontra le imprese

di 

20 maggio 2013

FANO – Il quadro generale su Fano? A dir poco sconsolante con la città della Fortuna che si piazza al terzo posto nelle Marche per numero di disoccupati con oltre 150 imprese artigiane perse in quattro anni nel 2008 erano 2.032 a fine 2012 sono 1.880) ed il trend negativo che è destinato ad aumentare in questo primo semestre dell’anno. Altri elementi? Il settore dell’edilizia praticamente paralizzato; la nautica che annaspa, il mobile e arredamento che tiene solo per l’esportazione il ricorso alla cassa integrazione più che raddoppiato. In questo quadro non proprio incoraggiante c’è tuttavia un tessuto di imprese dinamico che tenta di resistere stoicamente alla crisi. E che sulle questioni più scottanti che riguardano la città pretende di discutere e confrontarsi.

 

Stefano Aguzzi

Stefano Aguzzi, sindaco di Fano

Tra gli argomenti più scottanti quelli relativi ad un riutilizzo dell’ex Caserma Paolini che possa permettere di riqualificare una struttura strategica in grado di offrire occupazione e nuovi posti di lavoro. Ed ancora la vicenda legata all’ex zuccherificio sul quale la CNA di Fano si schiera a favore del progetto di riqualificazione dell’area. CNA che vede nella realizzazione del progetto riguardante quell’area l’opportunità per le imprese di poter lavorare e di fare uscire dalle secche tante attività del settore delle costruzioni e del relativo indotto. Cosa che tornerebbe a far muovere l’economia a beneficio di tutti i comparti. La riqualificazione dell’area – assieme alla recente approvazione della variante al Piano Particolareggiato sulle cosiddette B5 – potrà fornire nuove opportunità di intervento e muovere investimenti verso la riqualificazione di un’area che altrimenti rischia il degrado e che così com’è potrebbe finire per rappresentare solo un pessimo biglietto da visita per la città. Ed ancora la Fano-Grosseto e l’ormai annosa questione legata al suo completamento. Un diverso utilizzo della tratta ferroviaria Fano-Urbino, l’aeroporto, il porto. Assieme alle questioni più cittadine, le imprese vogliono confrontarsi anche su altre importanti questioni come l’Imu e la Tares, il credito, l’imposizione fiscale a livello centrale.

 

Su queste ed altre questioni la CNA ha organizzato l’assemblea congressuale della CNA di Fano che si terrà domani, MARTEDI’ 21 MAGGIO (ore 21), nella Sala dell’Aeroporto di Fano, in via Mattei 50 alla quale parteciperà il sindaco di Fano, Stefano Aguzzi.

 

All’incontro il segretario provinciale della CNA, Moreno Bordoni, il presidente CNA di Fano, Davide Luigi Gattoni; il responsabile dell’Area Territoriale, Luigi Colombaretti, il presdiente di Fidimpresa, Alberto Barilari ed il responsabile regionale dell’Unione Produzione, Roberto Tontini.

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>