L’Invicta Pesaro 2001 nella storia: è Campione d’Italia

di 

20 maggio 2013

PESARO – Si è conclusa nei migliori dei modi l’avventura dell’Invicta Pesaro 2001 nel campionato di calcio a 5 per ipovedenti. Dopo 11 campionati anonimi di trofei e il secondo posto raggiunto nello scorso torneo, la squadra pesarese iscrive finalmente per la prima volta il suo nome nell’albo d’oro della FISPIC. Succede all’Adriatica U.I.C. Fano, che per 3 anni di seguito ha conquistato il titolo nazionale.

 

L'Invicta Calcio a 5

A Bari nell’ultima giornata goleada dei padroni di casa dell’UIC Bari contro il fanalino Venezia, finisce 15-6 per i locali. Mentre a Pomigliano d’Arco è andato di scena l’incontro clou fra le prime della classe, ovvero l’Invicta Pesaro 2001 e il NoiVed Napoli. Le due squadre prudenti fin dalle prime battute, partono molto chiuse aspettando l’errore dell’avversatio per colpirlo in contropiede. Al 10′ il Napoli ha una grossa occasione per portarsi in vantaggio con Vivenzio a tu per tu con Candeloro che gli fà sognare la marcatura. Sale in cattedra l’Invicta 2001 sia col possesso palla sia con le occasioni da gol. Al 20′ circa A.Del Canto sblocca il risultato portando Pesaro sull’1-0. La ripresa si apre con il NoiVed sempre più chiuso avendo dalla sua ancora due risultati utili, ma ancora una volta A.Del Canto, servito deliziosamente da Mastracci, incanta e spedisce la palla in rete per la seconda volta gelando così il FCS Stadium. A questo punto per il Napoli l’unica certezza è fare almeno una rete buttandola in bagarre, visto che il tempo scorreva via inesorabile. E da un’azione di batti e ribatti in area Vivenzio trova la rete del 1-2 che darebbe al Napoli la vittoria tricolore. I ragazzi di Belluomini non s’abbattono e, dopo un time out, spinti anche da una superparata di Candeloro, a 4′ dalla fine Mastracci fà il suo, siglando il terzo gol per l’Invicta Pesaro 2001 fissando il risultato finale sul 3-1. In classifica Napoli e Pesaro chiudono a pari punti il loro campionato, ma i pesaresi si laureano Campioni d’Italia in virtù della miglior differenza reti negli scontri diretti.

Il Presidente federale Sandro Di Girolamo, presente alla partita, a nome del Consiglio federale, si è congratulato con la squadra vincitrice per il titolo appena conquistato.

Nella classifica cannonieri Ardito (Bari), Eboli (Napoli) e Daniele Del Canto (PESARO) chiudono la stagione appaiati a quota 17 reti.

 

I protagonisti di questa splendida avventura sono: Sirio Belluomini (allenatore), Gianfranco Marilli, Simone Niccolai, Andrea Candeloro e Antonio Accanito (portieri), Andrea Polito, Antonio Del Canto, Renato Bibbò, Antonino Morabito, Daniele Del Canto, Daniele Mastracci, Gennaro Florio, Fabrizio CARLO Principi, Gianni Dellaquila, Paolo Gramolini il Presidente e Giovanni Ponselè il vice.

 

Complimenti a tutti, Dado compreso: autista!

 

Questo l’albo d’oro:

1998/1999 ADRIATICA U.I.C. PESARO

1999/2000 U.I.C. ROMA

2000/2001 NON VEDENTI VICENZA

2001/2002 NON VEDENTI VICENZA

2002/2003 TERRA DI LAVORO CASERTA

2003/2004 TERRA DI LAVORO CASERTA

2004/2005 U.I.C. ROMA

2005/2006 U.I.C. ROMA

2006/2007 U.I.C. ROMA

2007/2008 NOIVED NAPOLI

2008/2009 U.I.C. ROMA

2009/2010 ADRIATICA U.I.C. FANO

2010/2011 ADRIATICA U.I.C. FANO

2011/2012 ADRIATICA U.I.C. FANO

2012/2013 INVICTA PESARO 2001

 

…..la prima volta di Pesaro

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>