PesaroFano, Cefariello racconta l’esperienza in Nazionale

di 

20 maggio 2013

PESARO – Si è conclusa l’esperienza con la nazionale di Calcio a 5, di Raffaele Cefariello, under 21 della Pesarofano a Roma.

Tre giorni molto intensi agli ordini di mister Albani. Fantastica esperienza quella di Cefa, inserito in un gruppo di ragazzi che sembrava si conoscessero da una vita. “L’emozione più grossa è stata certamente quella della consegna del materiale … non avevo il coraggio di aprire la borsa” ci ha detto. “La pelle d’oca mi è venuta subito in camera quando ho indossato la maglietta della nazionale avevo una sensazione fantastica indescrivibile. Più mi guardavo che indossavo quel completino più ero contento ed emozionato. La mattina dopo sono iniziati i primi allenamenti e dopo una iniziale situazione di panico, è bastato iniziare il riscaldamento, toccare il pallone e tutto è come magicamente scomparso, ero nel mio e dovevo solo dimostrare quello che sapevo fare. Gli allenamenti erano semplici ma intensissimi: riscaldamento rotazioni di palla azioni di attacco e partitelle, il livello mi ha impressionato ma non sono andato in difficoltà anzi stimolava a fare meglio, ho visto giocatori fortissimi. Finito l’allenamento, tutti in camera per il giusto riposo in vista del successivo allenamento. E’ nata un’amicizia con tutti i compagni che resterà per sempre, anche se non verremo convocati di nuovo. Con il mister il rapporto è stato molto confidenziale anche se tutto si svolgeva in campo. Fuori non ha mai parlato con nessuno di noi”.

 

Il Pesarofano si augura che Raffaele e altri (in questi giorni tocca a Nicolas Pieri partecipare ad uno stage a Ferrara) possano ripetere queste esperienze per dare più visibilità ad uno sport che sta dando grandi soddisfazioni alla città di Pesaro.

 

 

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>