I sistemi informativi nell’era del Web 2.0, appuntamento sabato

di 

22 maggio 2013

FANO – A completamento del ciclo di conferenze, programmate all’interno del progetto INFORMATICA E AZIENDE, sabato 25 maggio dalle ore 10.00 alle ore 12.00, presso l’Aula Magna dell’ Istituto Tecnico Commerciale “C. Battisti”, Domenico Consoli, docente di Informatica, organizza, con esperti professionisti provenienti dal mondo delle imprese, l’incontro dal titolo: I sistemi Informativi nell’ era del web 2.0.

Logo PU24

Consoli introdurrà i lavori parlando del nuovo modello di azienda (Enterprise 2.0), un’azienda aperta e flessibile che utilizza gli strumenti del web 2.0 (chat, blog, forum, social network) per interfacciarsi con il mercato e in particolare con le richieste dei clienti/consumatori. Per l’imprenditore/manager, analizzare il giudizio del cliente è importante. In base al giudizio espresso, l’azienda può apportare degli interventi migliorativi e correttivi per rendere il prodotto/servizio migliorabile e accettabile dal consumatore. In tal senso tra cliente e produttore si stabilisce un canale bidirezionale e si innesca un processo di collaborazione, co-creazione e co-produzione.

Oggi le opinioni dei clienti rappresentano una risorsa strategica di fondamentale importanza per la competitività di un’azienda. Sono i clienti che, con le loro preferenze, “decretano” il successo o fallimento di un’impresa.

I nuovi sistemi informativi aziendali, nell’era del web interattivo e collaborativo, devono essere in grado di monitorare, elaborare e processare queste opinioni che provengono dai vari canali web.

Stefano Giraldi della Mepsystem S.p.A parlerà appunto dell’evoluzione dei sistemi informativi aziendali con l’avvento delle tecnologie del web 2.0 che coinvolge tutti i soggetti che scambiano informazioni con le aziende. Cambia quindi il modo di comunicare delle imprese a partire dal portale aziendale fino al modo di interfacciarsi tramite i canali virtuali (Marco Santini, Digital Accademia). La blogger Patrizia Chimera si soffermerà sulla scrittura dei contenuti nei blog. La scrittura digitale rimane nel web e si propaga con effetto virale. Anche la comunità virtuale aziendale va gestita in maniera efficiente ed efficace (Walter Del Prete, e-Leva s.r.l.). Bisogna rispondere e soddisfare le richieste dei clienti. Il community manager, deve avere certe competenze, non solo tecnologiche ma anche organizzative-relazionali, per interpretare, capire e comunicare con i clienti che sono sempre più preparati ed esigenti.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>