Pesaro Photo Festival, le immagini ci raccontano

di 

22 maggio 2013

PESARO – Due mostre che vogliono raccontare fatti, luoghi, volti, protagonisti di 13 anni di storia della provincia di Pesaro e Urbino.

 

Pesaro Photo Festival

Uno degli scatti del Pesaro Photo Festival

Esposizioni inserite all’interno della programmazione della VI edizione del Pesaro Photo Festival e che avranno per protagonisti due professionisti del fotogiornalismo: Leonardo Mattioli del Resto del Carlino e Luca Toni del Messaggero e Corriere Adriatico. Si tratta di due mostre dedicate in particolare alla città realizzate grazie al fondamentale contributo della Camera di Commercio di Pesaro e Urbino che sostiene il Pesaro Photo Festival sin dalla sua prima edizione.

 

Due occhi e sensibilità diverse che offriranno ai visitatori la possibilità di attraversare in 13 anni di storia (gli stessi che sanciscono l’avvento della tecnologia digitale nel mondo dell’immagine), i principali volti ed avvenimenti che hanno segnato la vita di un territorio e che hanno in qualche modo rivoluzionato anche il modo di leggere la cronaca.

 

Un racconto per immagini scandito da due obbiettivi (quelli delle reflex digitali di Mattioli e Luca), che spesso si trovano ad operare uno accanto all’altro ma che propongono due visioni differenti. Due prospettive non dettate dall’appartenenza a testate storicamente concorrenti, ma sensibilità di leggere le cose e gli avvenimenti in maniera totalmente diversa.

 

Ed è così che i pesaresi potranno ammirare i migliori scatti selezionati da Mattioli e Toni in due mostre – allestite in occasione del Pesaro Photo Festival, la kermesse organizzata da CNA di Pesaro e Urbino e CNA Comunicazione e dedicata al mondo dell’immagine e della fotografia – a Palazzo Gradari.

 

“2000-2013, Un racconto digitale”; Una provincia per immagini di Luca Toni sarà allestita nel Chiostro di Palazzo Gradari e “Testimone del tempo” di Leonardo Mattioli al piano nobile di Palazzo Gradari.

 

Due mostre che proporranno pannelli e che si estenderanno in un racconto digitale anche grazie all’ausilio di due monitor ad alta definizione messi a disposizione dal partner tecnico Med Store Pesaro e che saranno posti al primo piano di Palazzo Gradari sui quali sarà possibile leggere altri lavori e scatti realizzati da Mattioli e Toni.

 

L’esposizione dei due fotoreporter rimarrà aperta sabato 25 e domenica 26 maggio dalle ore 9.30 alle 19 con orario continuato.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>