Pesaro Photo Festival è già boom di presenze

di 

25 maggio 2013

PESARO – Si è inaugurata ieri con la mostra “Rosso Gastel”, di Giovanni Gastel, uno dei più prestigiosi fotografi italiani, la sesta edizione del Pesaro Photo Festival in programma a Pesaro fino a domani, domenica 26 gennaio.

Stefano Corso Sala Laurana Pesaro Photo Festival

Stefano Corso nella sala Laurana

Il grande maestro ha salutato i tanti pesaresi e fotografi che hanno riempito la Sala Laurana di Palazzo Ducale, sede della mostra. Il fotografo milanese, introdotto dal critico e storico della fotografia, Roberto Mutti, ha raccontato vicende ed aneddoti della sua carriera, parlando anche del rapporto tra fotografia ed arte; tra professione ed esigenze del mercato.

L’inaugurazione di Gastel è stato il giusto prologo alla sesta edizione del Pesaro Photo Festival che ieri ha avviato i suoi corsi riempiendo di fotografi (professionisti ed amatori), tutte le sedi del festival.

Dalla Sala Laurana con il workshop di Stefano Corso sulla fotografia di strada, a quelli di video di Paolo Baccolo. E poi l’atteso incontro con un guru dell’immagine come Roberto Tomesani che ha riempito il cinema Astra sul rapporto tra arte e fotografia. Ed ancora corsi di Aproma Store sull’uso della luce e del colore. Seguitissimi anche i corsi di Photoshop di Teacher in a Box. Ed ancora i corsi starter con Ipad, tablet e smartphone, oltre agli incontri con l’autore come Roberto Mutti.

Da oggi fino a domani, con orario continuato, aperte tutte le nove mostre del festival: da Rosso Gastel alla Sala Laurana, alla Colletiva fotografi CNA alla Galleria San Domenico. Da “Testimone del tempo” del fotoreporter del Resto del Carlino Leonardo Mattioli a 200-2013 un racconto digitale”, la provincia raccontata per immagini del fotoreporter del Messaggero e Corriere Adriatico, Luca Toni (entrambe a Palazzo Gradari). E poi La Guerra giusta di Ugo Panella in esposizione alla Chiesa della Maddalena. La mostra, curata da Roberto Mutti, è un viaggio avvincente realizzato dal fotoreporter Ugo Panella a sostegno del programma Internazionale di oncologia pediatrica (Piop) di Soleterre realizzato in Ucraina, Marocco e Costa d’Avorio. Panella ha ritratto i volti dei bimbi e dei loro genitori e seguito il lavoro di medici e infermieri impegnati a combattere l’unica guerra che può essere definita giusta: quella contro la malattia, la sofferenza e l’indifferenza.

Nel programma delle esposizioni anche Il Respiro del Fiume una imponente mostra di Alberto Roveri che sarà allestita nei sotterranei di Palazzo Gradari. Uno straordinario viaggio documentario durato quattro anni sui cambiamenti antropologici avvenuti lungo il più grande fiume italiano: il Po.

Allo Scalone Vanvitelliano The Breath of Water, evento collaterale, organizzato dal Centro Internazionale di Cultura Fotografica Macula (che da quest’anno avvia la sua collaborazione con il Pesaro Photo Festival). Una esposizione suggestiva e di grande respiro che inaugura sabato 25 maggio in occasione del PPF con la quale l’associazione annuncia la prima mostra internazionale della stagione 2013; una personale dell’artista finlandese Susanna Majuri. La mostra è organizzata da Macula, in collaborazione con la mc2gallery di Milano, con il sostegno del Comune di Pesaro, il patrocinio della Provincia di Pesaro e Urbino e della Regione Marche e rimarrà aperta fino al 30 giugno.

Altra collaborazione avviata dal PPF da quest’anno è quella con XXXFuorifestival, il contenitore di eventi culturali in spazi pubblici e privati nato lo scorso anno dalla geniale idea di Claudia Ottaviani. Una grande kermesse culturale che sta coinvolgendo sempre più zone e luoghi del centro storico di Pesaro e che per questa seconda edizione inaugura la propria collaborazione proprio con il Pesaro Photo Festival presentando una gustosa anteprima dell’evento con grande videoinstallazione alla Chiesa del Suffragio al Centro Arti Visive Pescheria. Si intitola Caduta libera, la mostra inedita dell’artista fotografo, grafico, designer pesarese Claudio Bartolucci che proporrà nella sua video installazione dei quadri animati in alta definizione.

Tutti corsi del Pesaro Photo Festival e le mostre sono completamente gratuiti. La sede operativa del Festival si trova a Palazzo Gradari.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>