Calcio a 5, l’Alma pareggia a Faenza: sabato a Fano la decisiva semifinale di ritorno per la promozione in B

di 

29 maggio 2013

L'Alma Juventus Fano prima della partita con i faentini di Faventia

L’Alma Juventus Fano prima della partita con i faentini di Faventia

FANO – Resta aperta la porta della finalissima per la promozione in B dopo il primo round della sfida play-off del campionato di C1 di calcio a 5 tra la rivelazione Alma Juventus Fano e la più esperta Faventia, che al Pala Cattani di Faenza hanno dato vita ad un piacevole confronto terminato in parità. I poco più di vent’anni di media che portavano in campo i giovanissimi all-blacks di Fabrizio Mascarucci si sono fatti sentire nelle battute iniziali del match, nelle quali i fanesi hanno un po’ sofferto la pressione dovuta all’importanza della posta in palio e l’emozione di esibirsi in un palcoscenico indubbiamente suggestivo. Nonostante ciò è stata propria l’AJF a passare in vantaggio al 17’ con il solito Damiano Giuliani a coronamento di un’azione nata dalla palla rubata da Alessio Patrignani e rifinita con l’assist di Matteo Pierangeli, ma i padroni di casa sono riusciti a ribaltare la situazione tornando negli spogliatoi per l’intervallo sul 2-1 grazie alle reti di Maurizio Beltrani e Raffaele Mazzoni. Nella ripresa sono però subito saliti in cattedra Jacopo Dionisi e compagni, capaci di riequilibrare le sorti dell’incontro al 5’ con la seconda segnatura di giornata di Damiano Giuliani. Christian Pari ha quindi spinto di nuovo in avanti gli indomiti faentini, comunque raggiunti al 21’ e successivamente superati al 25’ dai fanesi in virtù della doppietta del bomber Federico Rondina. A questo punto gli all-blacks hanno davvero assaporato il dolce gusto della vittoria, negata loro a pochi passi dal traguardo dal definitivo 4-4 firmato dallo stesso Christian Pari in contropiede sugli sviluppi di un corner per l’AJF. Per decidere chi approderà all’ultimo atto di questi spareggi occorrerà insomma attendere l’esito della partita di ritorno, che si disputerà sabato dalle ore 16:30 all’Alma Arena e non ammetterà distrazioni come quelle concesse in terra emiliano-romagnola. Contemporaneamente andrà in scena anche l’ultimo duello del triangolare che determinerà l’altra finalista, con la Partenope Monfalcone (Gorizia) al momento favorita rispetto a Diavoli Rossi Piombino Dese (Padova) e Kaos Bolzano.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>