Volley in pista, vince “Sotto la media”

di 

29 maggio 2013

Un momento della finale di Volley in pista

PADIGLIONE – Lunedì 27 maggio, dopo una finale tiratissima, la squadra “sotto la media” di Mondaino ha sconfitto “la stanza d’uscita” dell’omonimo centro giovani del Comune di Pesaro (nella foto allegata), concludendo così la seconda edizione del torneo di pallavolo “volley in pista”, alla pista polivalente di Padiglione di Tavullia.

Il torneo è uno dei progetti realizzati grazie a REBUS operativa di strada, servizio dell’Ambito Territoriale Sociale 1 e dei comuni di Colbordolo, Montelabbate, Sant’Angelo in Lizzola e Tavullia.

Questo servizio è rivolto ai giovani perché diventino protagonisti del loro territorio, e proprio un gruppo di giovani di Padiglione, ha organizzato e gestito, con l’aiuto di REBUS, dalla richiesta di permessi presso le istituzioni alla gestione delle partite, fino alla festa finale con tutte le squadre partecipanti.

Durante la manifestazione, iniziata il 13 maggio, si sono “scontrate” 10 squadre di giovani e meno giovani, provenienti da tutta la provincia, in un clima di sportività e divertimento.

“L’obiettivo della manifestazione – spiegano gli organizzatori – è quello di promuovere l’integrazione sociale, dove l’accoglienza, l’accettazione, l’ascolto, il sostegno e la valorizzazione delle capacità individuali sono preferiti al risultato e alla prestazione. In una società sempre più competitiva il gioco ha perso il suo valore principale di ‘aggregazione’ e sano ‘divertimento’. I ragazzi sono sempre più spinti all’agonismo, ad arrivare primi e a escludere i meno bravi, in una logica di selezione naturale. Ciò che conta, invece, non è vincere, ma essere considerati soggetti protagonisti con pari dignità e valore non solo nelle sfide sportive ma nelle più importanti iniziative della vita sociale, civile e comunitaria”.

REBUS (operativa di strada) nasce come una nuova risorsa per stimolare la creazione di attività del tempo libero e per ampliare la partecipazione dei giovani agli eventi già presenti nei luoghi da loro frequentati, con l’obiettivo di promuovere l’agio, la socializzazione e l’integrazione dei partecipanti.

Info: email rebus.strada@hotmail.com, Facebook: rebus operativa di strada

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>