San Donato in Taviglione, riaperto il ponte di Arlecchino

di 

30 maggio 2013

SASSOCORVARO – Il ponte che porta a San Donato in Taviglione dalla strada provinciale 3 è stato riaperto lunedì sera. Dopo tre mesi di lavori, il collegamento era nuovamente transitabile, ma nella notte tra mercoledì e giovedì scorso era stato richiuso al traffico a causa di un atto vandalico che ha visto l’asportazione, da parte di ignoti, di alcuni tasselli plastici che componevano i due dissuasori di velocità.

San Donato in Taviglione a Sassocorvaro ponteLa riapertura dopo la promessa dell’assessore ai lavori pubblici della Provincia di Pesaro e Urbino Massimo Galuzzi di ripristinare la viabilità entro una settimana, sostituendo i “vecchi” dossi in materiale plastico con nuovi in catrame.

Un operatore ecologico, mentre compiva l’ordinaria attività presso il punto di raccolta di rifiuti solidi urbani a San Donato in Taviglione, ha ritrovato i tasselli mancanti. Si è subito provveduto con il ripristino e alla riapertura del collegamento, ma i pezzi ritrovati non erano tutti quindi risultavano insufficenti.

Ora i dissuasori hanno assunto una forma del tutto particolare: ripristinati in parte con il materiale e la forma originaria, le altre sezioni invece sono state sostituite con asfalto; forse per evitare una più ingente uscita di denaro pubblico. Realizzando un vero e proprio patchwork.

I cittadini sono soddisfatti per la riapertura, sperano solamente che colui o colei che hanno compiuto un tale gesto vandalico sfoghi il proprio spirito goliardico in altra maniera. Forse si sarà reso o resa conto che allungare la strada di 20 chilometri, passando per l’aperta campagna che si incontra dopo Ca’ Mazzasette (Urbino), non è meno gravoso e noioso che rallentare la velocità per i pochi metri della tolda.

I primi lavori erano iniziati nel periodo di Carnevale, quindi dopo le varie vicissitudini e sventure non resta che soprannominarlo, con un sorriso, il ponte di Arlecchino… vista anche la coreografia che vi si trova, lasciata dai vari step lavorativi.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>