Nova Picena Reload: a Candelara fra arte e politica

di 

6 giugno 2013

CANDELARA – Domenica 9 giugno, alle ore 21, presso il giardino San Francesco – all’interno del borgo murato di Candelara alle spalle dell’omonima chiesa diroccata – si terrà l’incontro-conferenza: “Nova Picena Reload: fra arte e politica”.

La performance “Nova Picena” – ideata dai giovani artisti Guido Bettinsoli, Giacomo Cardoni e Paolo Paggi – organizzata l’estate scorsa presso la Casa Picena di Novilara aveva come sottotitolo: “lo stato della relazione”. I tre artisti avevano proclamato una vera e propria Repubblica artistica a termine, con una propria bandiera, una costituzione ed una dichiarazione di indipendenza. Si trattava di una performance artistica che voleva scuotere l’animo del pubblico; non un’esposizione fatta di opere ma un’esperienza di vita-artistica, convissuta insieme tra artisti e pubblico, che si estendeva sull’intero arco della giornata dei giorni previsti per la performance, che diventava lei stessa esposizione. I visitatori ed i partecipanti alla performance diventavano loro stessi creatori; soprattutto erano invitati a diventare cittadini di questa repubblica.

Un interessante progetto che si è incrociato e scontrato con l’articolo 5 della Costituzione italiana.

Una serata in cui tornare a parlare, a distanza di circa un anno della prima performance “Nova Picena”, di un’esperienza interrotta per problemi di comunicazione tra ideatori ed amministratori. Una comunicazione che è poi ripresa: infatti, la repubblica artistica di “Nova Picena” sarà nuovamente instaurata nella biblioteca San Giovanni di Pesaro, il prossimo mese di giugno.

La serata, fanno sapere prevede il seguente programma:

• proiezione del materiale audio/video di “Nova Picena 2012”

• libero dibattito con i tre artisti ideatori

Alla serata saranno presenti anche i rappresentanti dell’amministrazione pesarese ed esperti del mondo dell’arte.

Nella tradizione di Nova Picena, l’incontro prevede anche un piccolo momento conviviale. I partecipanti sono invitati a portare un piccolo dolcetto da condividere.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>