Chiamatela “monnezza” Albornoz. Gli studenti se ne vanno, l’immondizia resta

di 

10 giugno 2013

URBINO – Iniziate le vacanze estive per molti studenti (ancora un po’ di pazienza per i maturandi e gli universitari alle prese con la sessione estiva), la Fortezza Albornoz non può più godere di quei ragazzi che si recano nel luogo del bivaccamento per antonomasia, la Fortezza appunto.

Luogo di ritrovo per molti studenti in cerca di relax, di un luogo “tranquillo” per lo studio o di un posto dove sentirsi al sicuroe liberi per una tranquilla e fisiologica “sgarrata” . La fortezza, con i primi caldi tiene a battesimo molti amori estivi, nuove amicizie e l’agognata prova costume.

Non solo, pensionati a passeggio in cerca di ossigeno, luogo di svago per i bambini e area di chiacchere. Mentre nei fine settimana è possibile pure visitare l’antica fortezza, dalla quale si gode ancora di più dell’affascinante paesaggio che spazia dai torricini, alla città vecchia, alle cesane passando per San Bernardino.

Questa mattina, alle 9.30 e un sole non ancora del tutto sveglio, il monumento era deserto: la fine delle scuole, molti universitari  tornati a casa o impegnati a preparare un qualche esame.

Approfittando per una breve passeggiata in solitaria, non si poteva non notare l’alto tasso di lordura, lasciato da qualche visitatore, che “adorna” le antiche mura e il parco circostante.

Sempre più tantigibile l’ignoranza da parte di certe persone che attanaglia quel poco senso civico rimasto o che forse non esiste più. Andrebbe, molto probabilmente, rivista l’educazione casalinga e in qualche caso anche quella scolastica, dove andrebbero applicati richiami e soluzioni concrete…

Sarebbe anche utile che i preposti a vigilare e mantenere la pulizia cittadina si dedicassero a tutta la città senza tralasciare la Fortezza e le vie secondarie del centro storico. Ma questa è un’altra storia.

LE FOTO:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>