Confcommercio, Fipe e Ristoratori contro la delibera del Comune sull’attività degli stabilimenti balneari

di 

10 giugno 2013

PESARO – Abbiamo appreso la deliberazione da parte del Comune di Pesaro riguardante gli orari estivi che le attività di somministrazione degli stabilimenti balneari dovranno osservare.

Una delibera che come Confcommercio, Fipe, Associazione Ristoratori non viene condivisa perché tende a favorire poche imprese (che non dimentichiamo svolgono già una attività principale di stabilimento balneare di non irrilevante entità economica) a scapito di numerose attività di Bar e Ristoranti stagionali e non.

Come Associazione di categoria avevamo proposto la diversificazione degli orari con una maggiore apertura e flessibilità delle attività sottomonte salvaguardando così la zona Viale Trieste da rumore e già dalla sua abbondante saturazione di pubblici esercizi. Questa delibera dimostra ancora una volta l’incompetenza da parte di chi ci amministra e difetta di una reale visione complessiva della città. Ai baristi e ristoratori che svolgono e vivono solo la loro attività specialmente di in questo difficile momento economico il Comune dovrà dare spiegazioni esaurienti.

*Intervento di Confcommercio provincia di Pesaro e Urbino

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>