La carica dei 400 bambini animano le vie di Villa Fastiggi e chiudono la stagione della Snoopy

di 

10 giugno 2013

PESARO – Si è chiusa ieri la stagione della Snoopy pallavolo, con il 7° torneo di minivolley organizzato intorno al parco di Villa Fastiggi. Non si poteva immaginare un finale di stagione migliore, con 485 bambini che dalla mattina alle 9 fino alle 18 hanno animato e colorato le strade. Venti campi dislocati su tre vie, 10 società sportive della provincia coinvolte, 122 squadre partecipanti, oltre 400 partite giocate in sei ore, 40 arbitri e un’organizzazione impeccabile hanno reso la giornata di domenica davvero speciale.  Il tutto è stato reso possibile grazie agli uomini dell’Aspes e del centro operativo di Pesaro, ma soprattutto grazie alla disponibilità degli abitanti della zona, che con pazienza hanno ‘sopportato’ le strade chiuse al traffico già dal sabato, le urla di gioia dei bimbi e il tifo dei genitori. Un torneo che è giunto alla sua settima edizione, ma che ogni anno non smette di stupire. Rispetto alla prima manifestazione sono cresciuti i numeri e la qualità dell’organizzazione.

Snoopy Villa Fastiggi

Il grande torneo della Snoopy per le strade di Villa Fastiggi. Foto Danilo Billi

Una grande squadra composta da allenatori, dirigenti e atlete della società (dall’U13 fino alla serie C), che durante la stagione hanno imparato a conoscersi e a collaborare e che per questo torneo hanno espresso il miglior gioco corale possibile. A spingere così tante persone a superare insieme fatiche e difficoltà non è solo la passione per questo sport, ma soprattutto la sensazione di gioia e di casa che si respira nello stare insieme dentro una palestra. Il pensiero che si sta realizzando qualcosa di importante non per se stessi, ma per centinaia di bambini e le loro famiglie. Nei tornei di minivolley sono proprio i più piccoli a diventare i protagonisti assoluti per un’intera giornata: padroni delle strade e dell’attenzione dei genitori, sempre accanto a loro e pronti a sostenerli e incoraggiarli, in caso di vittoria o sconfitta. Si perché oltre al divertimento ci sono anche partite da vincere e coppe da conquistare. Quest’anno a farla da padrone è stata il G.S.Team 80 Gabicce, che ha trionfato nella categoria micro (nati nel 2005-2006) e nel primo livello (2003-2004). Nel secondo livello, i più grandi (nati nel 2001-2002), ad alzare la coppa è stata la Robursport Pesaro. Premiazioni e regali per tutti i partecipanti hanno reso felici anche le squadre non qualificate alle fasi finali. A fine giornata, dopo aver smontato i campi e ripulito le strade, si ritorna alla realtà. Più stanchi che mai, con poche ore di sonno sulle spalle ma con negli occhi ancora i sorrisi e gli abbracci di chi, a soli dieci anni o poco meno, ha capito che hai fatto qualcosa di bello per lui e ti è venuto a ringraziare. 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>