Auto rubata a Montecchio ritrovata carica di refurtiva, i malviventi fuggono nel campo

di 

11 giugno 2013

PESARO – C’era di tutto: dal bagno schiuma ai sandali modello economico. Ma anche cellulari e fotocamere. I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Pesaro, nell’ambito dei servizi coordinati, attuati in particolare in orario notturno, al fine di prevenire e reprimere i furti in abitazione nel territorio di Pesaro e Comuni vicini, alle ore 5,30 circa del 9 giugno hanno intercettato in zona Santa Veneranda di Pesaro, tre malviventi a bordo di un’autovettura W Passat di colore nero, che poco prima si erano resi responsabili di quattro furti in abitazione nel Comune di Monteciccardo (PU), loc Villa Betti.

I tre, appena incrociata la gazzella, bloccavano repentinamente il veicolo e, dandosi a precipitosa fuga nei campi circostanti, riuscivano a dileguarsi all’interno di un vicino boschetto.

Le immediate ricerche dei fuggitivi, svolte anche da ulteriori pattuglie e con l’ausilio di una unita’ del Nucleo Cinofili CC di Pesaro, davano esito negativo.

All’interno dell’autovettura, risultata asportata in Montecchio di Sant’Angelo in Lizzola nel mese di febbraio u.s., veniva rinvenuta numerosa refurtiva, tra cui 5 telefoni cellulari di ultima generazione, una macchina fotografica digitale, un pc portatile, tre casse acustiche, vari capi di abbigliamento e numerosi generi alimentari (tutto per un valore di circa 5.000,00 euro), parte della quale risultata asportata poco prima proprio dalle abitazioni sopra indicate.

Proseguono le indagini per risalire all’identificazione dei proprietari della restante refurtiva rinvenuta e le attività di controllo del territorio.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>