Nella finale tra Heat e Spurs c’è spazio anche per Daniel Hackett

di 

11 giugno 2013

PESARO – Le Finali Nba lasciano Miami, la Florida, la famosa South Beach, e si trasferiscono a San Antonio, Texas, nota solo per Fort Alamo e la squadra che è nella storia della pallacanestro. Poco altro, crediamo, dando fede al racconto di amici che l’hanno visitata.

 

Da Miami, l’amico Lorenzo Scatigna – che ringraziamo – ci manda altre informazioni sulla Nba.

 

Lorenzo è alla quarta presenza a The Finals: Los Angeles Lakers-Orlando Magic 2009; Miami Heat- Dallas Mavs 2011; Miami Heat – Oklahoma City Thunders 2012 e – appunto – Miami Heat – San Antonio Spurs, avendo seguito anche due All Star Game (Los Angeles 2011 e Huston 2013), sempre per Rivista Ufficiale NBA, insieme al direttore Mauro Bevacqua. Per Gazzetta.it ha seguito Heat-Nuggets (Marzo 2011 con videointervista a Gallinari), Heat-Lakers (Gennaio 2012 con videointervista a Ettore Messina), Heat-Spurs (Gennaio 2012 con videointervista a Ginobili e Gary Neal), Heat-Knicks (Gennaio 2012 con videointervista a D’Antoni), Heat-Nuggets (Novembre 2012 con videointervista a Gallinari), Heat-Pacers (Maggio 2013 gara 5 Finali di Conference).

 

Da Miami ci sono arrivate anche altre foto: una mostra l’intervista di Bevacqua a Gary Neal, ex Benetton Treviso, con il quale si è parlato della mostruosa prestazione di Daniel Hackett, suo ex compagno di squadra nella Marca, contro Varese, magari anche contro Frank Vitucci, nella settima partita della semifinale italiana. Le foto confermano la grande attenzione dei media di tutto il mondo per l’appuntamento più importante della stagione Nba.

LE FOTO:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>